Informazione creata ad arte (e cultura)

Francis Picabia: dal Dadaismo al Surrealismo

Ricordo del pittore francese che visse le avanguardie del ‘900
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Francis Picabia: dal Dadaismo al Surrealismo

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo del pittore francese che visse le avanguardie del ‘900

Oggi è il 30 Novembre ed in questo giorno, nel 1953, a Parigi moriva il pittore e scrittore Francis Picabia. Era nato a Parigi nel 1879, si formò artisticamente all’”Ecole Nationale Superieure des Beaux Arts” e varie furono le influenze che caratterizzarono I suoi inizi di carriera, (dalla “Scuola di Barbizon” ad Alfred Sisley, da Camille Pissarro all'”Impressionismo” e dal “Cubismo” all’”Astrattismo”). Durante I suoi vari viaggi a New York ebbe parte attiva nei movimenti d’avanguardia locali, introducendo le ultime esperienze maturate in Europa. Fece parte del movimento Dadaista ed a tale proposito, a Barcellona , nel 1916 pubblicò la prima copia del periodico dadaista “391” nel quale pubblicò I suoi primi disegni meccanici. Insieme all’amico e collega Marcel Duchamp ne curò la pubblicazione anche negli Stati Uniti, per poi lasciare il movimento dadaista ed interessarsi al “Surrealismo”. Nel 1924 firmò la sceneggiatura del film “Entr’acte”, di René Clair e nel 1925 tornò alla pittura figurativa. Nei primi anni quaranta si trasferì nel Sud della Francia dove iniziò a dipingere opere con tematiche legate al nudo ed al “glamour”, ma prima della fine della Seconda Guerra Mondiale fece ritorno a Parigi, ricambiando ancora una volta stile, tornando all’astratto e riprendendo a fare poesia. Della sua produzione letteraria restano 46 libri di poesia, alcuni pubblicati anche postumi, fino a metà degli anni ’60. Morì nella stessa casa dove era nato.

Questa mia opera a grafite è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 387992
Licenza di distribuzione:
Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.