Informazione creata ad arte (e cultura)

Camille Pissarro: l’impressionista dalla pennellata vibrante

Ricordo del grande artista bonariamente soprannominato “Père Pissarro”
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Camille Pissarro: l’impressionista dalla pennellata vibrante

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo del grande artista bonariamente soprannominato “Père Pissarro”

Oggi è il 13 Novembre ed in questo giorno, nel 1903, a Parigi, moriva il grande pittore Camille Pissarro. Era nato nel 1830, a Charlotte Amalie, sull’Isola di Saint Thomas, nelle Isole Antille ed il suo nome completo era Jacob Abraham Camille Pissarro. A 12 anni fu mandato a studiare a Parigi dove scoprì la sua passione per il disegno e la pittura, ma a 17 anni tornò alle Antille dove fu osteggiato dal padre nel suo intento di fare il pittore. L’irrequietezza creativa lo portò a fuggire in Venezuela, dove iniziò i suoi primi dipinti, per poi tornare definitivamente a Parigi nel 1855, dove iniziò subito studi artistici prima in uno studio privato e poi all’Ecole des Beaux-Arts e all’Academie Suisse. Dopo i primi amori per la pittura di Courbet, Millet e Corot, Pissarò conobbe Claude Monet e Paul Cezanne, con i quali instaurò importanti scambi culturali ed amichevoli, aprendosi a nuovi orizzonti artistici e diventando un membro importante, anche sul piano umano e socializzante, del movimento Impressionista, che si creò proprio in quel momento. Dal carattere aperto e conciliante, seppe sempre incoraggiare i giovani artisti (fu proprio Pissarro a scoprire il genio di Van Gogh) e lavorò con grande passione fino ad un atroce perdita della vista, che lo costrinse ad una drastica diminuizione del lavoro artistico. Fu amato e rispettato come un padre da tutti gli Impressionisti e non a caso “Père Pissarro” (Padre Pissarro) fu il soprannome che gli venne dato, per essere un punto di riferimento professionale e la sua bonaria umanità e disponibilità.

Questa mia opera ad acquerello realizzata nel 2016 è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 386761
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.