Informazione creata ad arte (e cultura)

17 Giugno 1945: la “Gioconda” di Leonardo Da Vinci ricollocata al museo del Louvre

Dopo essere stata nascosta in luoghi protetti durante la 2a Guerra Mondiale
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

17 Giugno 1945: la “Gioconda” di Leonardo Da Vinci ricollocata al museo del Louvre

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Dopo essere stata nascosta in luoghi protetti durante la 2a Guerra Mondiale

Il 17 Giugno del 1945, l’opera pittorica “Gioconda” di Leonardo Da Vinci fu ricollocata al museo del Louvre. Il direttore del museo Jacques Jaujard aveva fatto trasferire il famoso dipinto in un luogo segreto, lontano da qualsiasi obiettivo strategico, nel timore che potesse venire distrutto dai bombardamenti della seconda Guerra Mondiale. La “Gioconda” era stata caricata da sola in un camion piombato affinchè l’opera restasse a temperatura ed umidità costanti durante il viaggio ed arrivò nel luogo segreto nelle campagne francesi in perfetto stato, ma il conservatore dell’opera rischiò di svenire per la mancanza di ossigeno sul camion piombato. La “Gioconda” fu ospitata in ben 6 nascondigli segreti durante la Seconda Guerra Mondiale e l’ultimo di questi fu il Castello di Montal, a Saint-Jean-Lespinasse, nella regione dell’Occitania, dove fu custodita sotto il letto del conservatore del Louvre.

Questa mia opera ad olio che realizzai nel 1982 in chiave surreale, come se la “Gioconda” fosse una “barista” di un Bar americano anni ’50, è in suo giocoso (ma rispettoso e reverenziale) omaggio.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 399772
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.