Informazione creata ad arte (e cultura)

“Zannuta: storia di una donna che prende la vita a morsi” di Amneris Di Cesare

Torna Amneris di Cesare, autrice di numerosi romanzi di women’s fiction, con un titolo a lei molto caro: “Zannuta”. Leggi la storia di una donna costretta ad affrontare la vita a “morsi”, perché la vita con lei non è mai stata buona.

“Zannuta: storia di una donna che prende la vita a morsi” di Amneris Di Cesare

Torna Amneris di Cesare, autrice di numerosi romanzi di women’s fiction, con un titolo a lei molto caro: “Zannuta”. Leggi la storia di una donna costretta ad affrontare la vita a “morsi”, perché la vita con lei non è mai stata buona.

Un romanzo di narrativa intenso, una storia che vorrebbe essere d’amore, ma che invece è fatta di lotta, desiderio, passione, ma anche di grandi delusioni, di coraggio e di forza di andare avanti.
La storia di una donna che non voleva nient’altro che amare.

Quarta di copertina:
Mi chiamo Maria ma tutti in paese mi conoscono come a’zannuta. È stata mia madre a darmi questo soprannome. Perché sono brutta, ho i denti piegati in avanti e sembro ‘na ciòta, una scema. Dice che ho l’espressione di una coniglia. Non mi ha mai amato, mia madre, non mi ha mai difeso. Nemmeno quando mio padre mi ha strappato dalle braccia un figlio e lo ha dato all’uomo che mi aveva violentata in cambio di un furgone. Sono l’imbarazzo della famiglia e lo scherno della gente in paese. Però ho un bel corpo che fa impazzire gli uomini, e quelli non riescono a starmi lontano, mi desiderano, mi vogliono. E spesso con la forza, mi prendono. Poi mi abbandonano, certo, perché come ‘na cunigghja, appena uno mi tocca, bam! resto incinta. E loro scappano, perché è vergogna. Ma io quei figli li ho accettati. Anche se non li ho cercati, tutti li ho voluti. Li ho amati. Li amerò sempre. E non cercate di portarmeli via, non vi conviene: le coniglie vi sembrano pacifiche, mansuete, vero? Provate a togliere loro i cuccioli e vedrete come vi azzannano con quei denti che si ritrovano!
Sono Maria, a’zannuta, e come l’amore so prendere la vita a morsi.
Perché io sono una che ama. Che non sa fare altro. Nient’altro che amare.

L’autrice:
AMNERIS DI CESARE è nata a San Paolo del Brasile, vive a Bologna. Ha collaborato con riviste femminili e ha pubblicato alcuni lavori su Harry Potter e Shadowhunters. Tra i suoi lavori: Mira dritto al cuore (Runa Editrice), Sirena all’orizzonte (Amarganta), Riportami da te (Delos Digital), Rosa di mezzanotte (goWare). E’ stata direttrice di collana, scout e traduttrice. Ha una pagina autore su Facebook (AmnerisDiCesare2). Zannuta, già pubblicato col titolo Nient’altro che amare (Edizioni CentoAutori), già vincitore del Premio Mondoscrittura 2013 è stato il suo romanzo d’esordio nel 2012.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Lucia Coluccia
ID: 377535
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.