Informazione creata ad arte (e cultura)

Yari Carrisi Power ospite assieme a Sgarbi della Pro Biennale a Venezia

Il polistrumentista figlio d’arte special guest al Padiglione Spoleto della Biennale di Venezia.
Foto

Yari Carrisi Power ospite assieme a Sgarbi della Pro Biennale a Venezia

Foto
Il polistrumentista figlio d’arte special guest al Padiglione Spoleto della Biennale di Venezia.

Yari Carrisi Power, polistrumentista figlio d’arte, è stato uno degli special guest di quest’edizione di Pro Biennale 2023. Il musicista ha partecipato al vernissage e alle conferenze con interventi e performance musicali, deliziando il numeroso pubblico che nel richiamo dell’arte e della cultura si è riunito nello storico Palazzo Ivancich, location del Padiglione Spoleto alla Biennale di Venezia, a due passi da Piazza San Marco. Accanto a lui nella conduzione dell’evento il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, Salvo Nugnes, curatore dell’evento, critico d’arte e giornalista, e il presentatore Marco Columbro. Un successo l’appuntamento alla Pro Biennale che si è concluso martedì alternando conferenze sull’Arte, momenti di confronto, letture, intrattenimento e degustazioni. La mostra ha visto la partecipazione di numerose personalità illustri, fra i quali citiamo lo stilista Alviero Martini, l’ambasciatore Massimo Amadeo, Franco Margari, presidente Casa di Dante, la cantante Zee Vassallo, la soprano internazionale Claudia Pavone, il ballerino cubano Milton Morales, il direttore di Canale Italia Vito Monaco e Carolyn Smith, membro della giuria di Ballando con le Stelle. Il musicista, impegnato in tournee internazionali, sta lanciando il suo ultimo disco, il risultato di una ricerca musicale inedita che unisce sonorità e culture sudafricane alla spiritualità dei mantra indiani.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Valentina Rossi
ID: 377466
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.