Informazione creata ad arte (e cultura)

Virginia Woolf: letteratura ed impegno civile

Ricordo della grande scrittrice inglese che nasceva il 25 gennaio del 1882 a Londra.
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Virginia Woolf: letteratura ed impegno civile

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo della grande scrittrice inglese che nasceva il 25 gennaio del 1882 a Londra.

Il 25 gennaio del 1882, a Londra, nasceva la grande scrittrice e saggista Virginia Woolf (nata Adeline Virginia Stephen, figlia del filosofo e scrittore Sir Leslie Stephen, che la formò con insegnamenti eruditi ed austeri). Iniziò a scrivere nel 1905 e, nel periodo tra le due guerre mondiali, fece parte del “Bloomsbury Group”, circolo d’intellettuali nel quale conobbe il futuro marito Leonard Woolf, con il quale in seguito fondò la casa editrice “Hogarth Press”. Fu scrittrice di rilievo nell’ambiente letterario londinese e viene considerata tra le più significative personalità della letteratura del XX secolo. Essendo attenta e sensibile ai problemi sociali, fu anche decisamente impegnata come attivista nella lotta per la parità dei diritti tra i sessi, diventando una delle più famose paladine del femminismo. Le sue opere sono state tradotte in oltre 50 lingue. Soffrì, però, di gravi e violente crisi depressive, stati d’ansia e evidenti sbalzi d’umore. La seconda guerra mondiale contribuì ad aumentare le sue fobie e, nel 1941, a 59 anni, Virginia si riempì le tasche di sassi e si suicidò lasciandosi annegare nel fiume Ouse, vicino a Rodmell, nel Sussex, non distante da Monk’s House, la casa dove abitava. Lasciò al marito una toccante lettera di addio, con la lucidità cosciente della sua malattia e il ringraziamento per tutto l’amore ricevuto da lui. Questi i suoi romanzi più significativi: “La crociera”, “Notte e giorno”, “La signora Dalloway”, “La stanza di Jacob”, “Gita al faro”, “Una stanza tutta per sé”, “Orlando”, “Le onde”, “Gli anni”, “Le tre ghinee” e “Tra un atto e l’altro”.

Questa mia opera a grafite è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 390814
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.