Informazione creata ad arte (e cultura)

Vincent Van Gogh: il disagio mentale sublimato in Arte

Ricordo del grande pittore olandese
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Vincent Van Gogh: il disagio mentale sublimato in Arte

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo del grande pittore olandese

Il 30 marzo 1853, a Zundert, nei Paesi Bassi, nasceva Vincent van Gogh, considerato uno dei pittori più influenti nella storia dell’arte occidentale. Nonostante avesse dimostrato interesse per l’arte fin da giovane, van Gogh iniziò la sua carriera artistica in modo serio solo all’età di 27 anni. La sua opera è nota per il suo stile emotivo intenso, caratterizzato da una pennellata vigorosa e da elementi espressionisti, con una gamma di soggetti che includevano paesaggi, ritratti, nature morte e figure umane. Contrariamente a quanto comunemente si crede, alcuni dei suoi lavori furono apprezzati durante la sua vita, sebbene il vero riconoscimento del suo genio avvenne postumo. Il sostegno fondamentale nella sua vita fu suo fratello Theo, un commerciante d’arte, che lo assistette finanziariamente e moralmente, permettendogli di dedicarsi completamente alla pittura.

La vita di Van Gogh fu segnata da problemi psicologici e da una profonda inquietudine esistenziale. Morì il 29 luglio 1890 ad Auvers-sur-Oise, in Francia, all’età di 37 anni. Sebbene la sua morte sia stata a lungo considerata un suicidio, recenti teorie suggeriscono che potrebbe essere stato accidentalmente colpito da un proiettile sparato da due giovani del posto. Questa ipotesi è stata avvalorata da alcuni storici dell’arte, ma rimane oggetto di dibattito. Si dice che Van Gogh, afflitto da una lunga battaglia con la depressione, accettasse la sua fine con una certa rassegnazione, vedendola come una liberazione dalle sue sofferenze.

Questa mia opera realizzata con la tecnica della sanguigna e seppia acquerellate ed acquerello è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 394835
Licenza di distribuzione:
Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.