Informazione creata ad arte (e cultura)

È uscito il nuovo lavoro musicale di Enrico Maria Papes, Canto quel che vedo!

È uscito, dopo alcuni anni di silenzio, il nuovo lavoro di Enrico Maria Papes, cantante e batterista, fondatore della storica formazione beat e prog rock italiana de I Giganti.
Foto

È uscito il nuovo lavoro musicale di Enrico Maria Papes, Canto quel che vedo!

Foto
È uscito, dopo alcuni anni di silenzio, il nuovo lavoro di Enrico Maria Papes, cantante e batterista, fondatore della storica formazione beat e prog rock italiana de I Giganti.

Canto quel che vedo, titolo del CD, registrato tra il 2023 e il 2024, è un lavoro autoprodotto composto da dodici inediti e con la partecipazione di diversi musicisti: Ellade Bandini, Luca Bonucci, Mirko Guerra, Angelo Cappelli, Pape Gurioli, Mattia Cappelli, Alice Maria Papes, Roberto Manuzzi, Riccardo Naldoni.

I testi parlano di tematiche sociali: immigrazione, turismo sessuale, solitudine e solitarietà, della stupidità di certi balli di gruppo, ma anche dell’amore verso gli animali, in particolare i cani, e dell’importanza dell’Amore, con la A maiuscola.

L’inconfondibile voce baritonale di Papes, con questo lavoro, ci porta in un viaggio alla riscoperta della bellezza, in un mondo (quello osservato dall’autore) che ne è carente.

L’urlo straziante e silenzioso sulla copertina è un invito al risveglio.

STUDIO STEFANO MOMENTÈ
mail: stefanomomente1@gmail.com
WhatsApp: 3518963513



Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Stefano Momentè
ID: 397860
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.