Informazione creata ad arte (e cultura)

Una settimana di musica a Rosignano e Livorno con Luca Morini, Jennà Romano e Luca Marianini

Una settimana lunga quella che vede impegnata l’Associazione Culturale Il canto della Balena con tanti appuntamenti da non perdere per chi ama la musica dal vivo.
Foto

Una settimana di musica a Rosignano e Livorno con Luca Morini, Jennà Romano e Luca Marianini

Foto
Una settimana lunga quella che vede impegnata l’Associazione Culturale Il canto della Balena con tanti appuntamenti da non perdere per chi ama la musica dal vivo.

Si parte come sempre con i Giovedì della Balena al Land’ho Bistrot di Rosignano Solvay dove giovedì 30 marzo ore 21,30 sarà la volta di Luca Morino, cantautore, scrittore e fondatore e autore dello storico gruppo MAU MAU. Morino, accompagnato dai musicisti della Resident Band delle Balene, Fabio Marchiori, attualmente impegnato anche nel progetto su Ciampi di Bobo Rondelli e il batterista Leandro Bartorelli, racconterà viaggi, vita e esperienza, il tutto attraverso quei brani che hanno fatto la storia dei Mau Mau e che sono, da sempre per Luca, un linguaggio “comune” a tutti i popoli, un elogio delle tradizioni che si fondono per tracciare un percorso comune.

Luca Morino sarà ospite anche venerdì 31 al Megik CULT di Livorno per la rassegna Una Notte da Balene I venerdì al Megik sempre accompagnato da grandi Fabio Marchiori e Leandro Bartorelli, dove presenterà alcuni brani del nuovo progetto discografico, oltre al riproporre con la Resident Band della Balena alcuni brani storici del repertorio dei Mau Mau.

Sabato 1° aprile c’è attesa per un Extra Live al Land’ho Bistrot di Rosignano alle ore 21,30 con il concerto di Jennà Romano dal titolo “e se il mondo somigliasse a Piero Ciampi”. L’omaggio al cantautore toscano prende spunto dalla realizzazione di un cd e un dvd fortemente voluto dalla band napoletana LETTI SFATTI di cui Jennà è il leader realizzato in collaborazione con il Premio Ciampi città di Livorno. L’operazione discografica realizzata nel 2013 è poi diventata un live intenso e suggestivo. Nel live brani rivisitati dell’artista livornese: Il vino, (in una nuova versione in napoletano), In un palazzo di giustizia, Ha tutte le carte in regola, Tu no, ma anche brani inediti come La fiamma di una candela (canzone scritta per Ciampi), La troia, Quello che ho di te, Una vita corta e Maria.

Domenica 2 aprile segna l’inizio di una nuova collaborazione con il Teatro Ordigno di Vada. Alle ore 21,30 andrà in scena lo spettacolo teatrale L’evasione di Chet racconto musicale sulla parentesi italiana, della vita di Chet Baker, una ricostruzione immaginata, di un giorno vissuto da Chet, all’interno di quei 16 mesi passati nel carcere di Lucca. Otto brani che si alternano alla voce narrante suonati da un quintetto che vede alla tromba il Maestro Luca Marianini. Con lui una splendida voce femminile, quella della cantante Monica Giorgetti, la chitarra di Giò Belli, il contrabbasso di Stefano Travaglini la voce narrante e la presenza scenica del noto attore e regista Giovanni Bondi, il tutto legato magicamente dai disegni di una scenografia realizzata dal vivo, in live painting da Marco Milanesi per per un viaggio di ottanta minuti nel mondo di uno dei più grandi artisti Jazz.

Land’ho bistrot all’interno del porto turistico Cala dè Medici di Rosignano Solvay parcheggio interno e gratuito consigliata la prenotazione allo 0586/769227.

Megik Cult, via Scali delle Cantine 3, Livorno 339/5341851

Teatro Ordigno Via Aurelia 176, Vada 0586/ 788373

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Elena Torre
ID: 375273
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.