Informazione creata ad arte (e cultura)

Un corso di teatro per i più piccoli con Creabilandia

Testo inviato da: Marco Cavini
Foto
Un corso di teatro per i più piccoli con Creabilandia. La Libera Accademia del Teatro torna ad aprire le proprie porte ai bambini della scuola dell’infanzia dai quattro ai sei anni e, a partire da venerdì 7 ottobre, organizza un nuovo ciclo di laboratori in cui sarà possibile giocare con le parole, con i suoni, con i colori e con i movimenti. Creabilandia testimonia la volontà della scuola cittadina di promuovere l’educazione teatrale a tutte le età.

Un corso di teatro per i più piccoli con Creabilandia. La Libera Accademia del Teatro torna ad aprire le proprie porte ai bambini della scuola dell’infanzia dai quattro ai sei anni e, a partire da venerdì 7 ottobre, organizza un nuovo ciclo di laboratori in cui sarà possibile giocare con le parole, con i suoni, con i colori e con i movimenti. Creabilandia testimonia la volontà della storica scuola cittadina di promuovere l’educazione teatrale a tutte le età, andando a proporre tante diverse esperienze creative e artistiche tenute dai docenti Samuele Boncompagni e Ilaria Violin.

Un’anteprima del corso sarà alle 17.00 di venerdì 30 settembre con “Qui e altrove. Minilaboratorio teatrale per l’infanzia” inserito nel programma del festival “Meno alti dei pinguini”, poi il primo vero e proprio ciclo di incontri partirà dal 7 ottobre con la giornata di prova gratuita e proseguirà fino al 16 dicembre quando si terrà una lezione conclusiva che i piccoli attori condivideranno con i genitori. Ogni laboratorio verrà ospitato dai locali della Libera Accademia del Teatro in piazza della Santissima Annunziata, con orario dalle 17.00 alle 18.00. L’obiettivo di Creabilandia sarà di utilizzare il teatro come strumento di gioco per raggiungere tanti obiettivi utili per la crescita del bambino con un’attività per stimolare l’espressività nelle sue diverse forme, per liberare le emozioni e la creatività, per collaborare insieme ai coetanei, per apprendere capacità mimiche e mnemoniche, per incrementare doti di attenzione e ascolto, per favorire la scoperta del proprio corpo e dello spazio circostante. La qualità della proposta sarà garantita dall’esperienza di Violin (da anni impegnata nell’insegnamento ai più piccoli con un master in pedagogia teatrale a Bologna) e Boncompagni (esperto in processi formativi dello spettacolo perfezionato all’Accademia alla Scala di Milano) che, per il secondo anno consecutivo, uniranno le rispettive competenze e esperienze in questo percorso.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare i numeri 328/06.86.592 o 338/900.17.99.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Telegram
Stampa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Marco Cavini
ID: 366797
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Responsabile editoriale di Liquidarte.it