Informazione creata ad arte (e cultura)

“L’arte di avere cura di sé”, uno degli appuntamenti in un anno di conferenze, corsi e laboratori per imparare a conoscersi

Testo inviato da: Marco Cavini
Foto
Un calendario ricco di appuntamenti: conferenze, corsi e laboratori per imparare a conoscersi dal 18 novembre a maggio 2023

L’associazione Arezzo Psicosintesi, attiva in città da quasi trent’anni, presenta il calendario delle attività previste tra l’autunno 2022 e la primavera 2023 che permetteranno di tornare a vivere momenti di riflessione, di confronto e di crescita individuale su molti temi della quotidianità attraverso gli strumenti forniti dal metodo della psicosintesi, ideato dallo psichiatra Roberto Assagioli. Le diverse iniziative faranno nuovamente affidamento su uno staff di psicologi, psicoterapeuti, counselor e formatori che accompagneranno nell’approfondimento del proprio mondo interiore, fornendo le “mappe” per perseguire un progetto di vita coerente tra identità, volontà e qualità personali.

Il filo conduttore dell’intero anno saranno le conferenze che, previste in un primo momento on-line su Zoom, prenderanno il via alle 21.00 di venerdì 18 novembre con l’incontro dal tema “Confini” tenuto dallo psicoterapeuta Andrea Bocconi in cui saranno definiti e approfonditi i confini come concetti per separare, proteggere, individuare e incontrare ciò che è dentro e fuori ogni persona.

Questi appuntamenti proseguiranno poi con cadenza mensile trattando tematiche sempre differenti:

venerdì 2 dicembre sarà la volta di “L’arte di avere cura di sé” di Claudio Luminati
venerdì 13 gennaio di “Dal conflitto alla bellezza” di Paola Butali
venerdì 17 febbraio di “Siamo tutti Risorse Umane! La psicosintesi nel mondo del lavoro” di Francesca Barbagli
venerdì 23 marzo di “Ti lascio andare… ma cosa significa per me?” di Carla Fani
venerdì 28 aprile di “L’opera al nero. Attraversare l’ombra del mondo” di Marco Montanari.

La conclusione sarà prevista nel mese di maggio con “Eros e Psiche” a cura dello psicoterapeuta, filosofo e scrittore Piero Ferrucci, allievo diretto di Assagioli e, da sempre, tra i maggiori esponenti italiani della psicosintesi.

Uno specifico percorso dedicato alla genitorialità sarà previsto on-line da venerdì 16 dicembre quando il counselor Claudio Luminati proporrà il laboratorio esperienziale “Padri e figli” volto alla scoperta delle potenzialità latenti, personali, relazionali e sociali del ruolo di padre.

A gennaio sarà previsto un ulteriore laboratorio dal tema “Bioenergetica: l’esperienza del corpo vivo” con Gianni Bruschi. Il programma di Arezzo Psicosintesi verrà infine ulteriormente arricchito da due corsi tematici dal taglio attivo e creativo che ambiscono a fornire ulteriori occasioni per conoscersi, per esprimersi e per relazionarsi con il proprio Io, con gli altri e con il contesto sociale.
Il primo sarà “Una palestra per l’anima” che si svilupperà attraverso sei incontri insieme a Francesca Barbagli da lunedì 13 febbraio che hanno come meta l’armonizzazione della personalità e l’integrazione armonica della personalità nel mondo esterno.
Il secondo sarà “Il viaggio della vita con la mappa delle tipologie umane” con otto appuntamenti da giovedì 30 marzo con Carla Fani.

Per ulteriori informazioni sulle singole iniziative, per restare aggiornati e per ottenere i link per partecipare agli incontri è possibile visitare la pagina facebook dell’associazione Arezzo Psicosintesi. “Il nuovo programma di attività di Arezzo Psicosintesi sarà volutamente fluido -commenta il presidente Marco Montanari- L’intenzione è infatti di affiancare le conferenze, i laboratori e i corsi già calendarizzati con altre iniziative e attività da strutturare di volta in volta in relazione ai fatti dell’attualità e al confronto con gli stessi soci dell’associazione, andando così a utilizzare il metodo della psicosintesi per fornire risposte ai bisogni e agli interessi emersi dal territorio”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Telegram
Stampa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Marco Cavini
ID: 369040
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.