Informazione creata ad arte (e cultura)

TransHumance – Verso la precipitazione dell’Io

Mostra collettiva d’arte contemporanea su transumanismo, tecnologia ed evoluzione.
TransHumance - Banner
Photo credits: TransHumance – Banner

TransHumance – Verso la precipitazione dell’Io

TransHumance - Banner
Photo credits: TransHumance – Banner
Mostra collettiva d’arte contemporanea su transumanismo, tecnologia ed evoluzione.

CON-TEMPORARY Art Observatorium e Jizaino presentano la mostra collettiva “TransHumance”.

High-tech indossabile, realtà aumentata, protesi cibernetiche, microchip sottopelle, sono i primi passi del transumanesimo che pascola gli esseri umani come mandrie verso una presunta singolarità uomo-macchina. L’essere umano desidera liberarsi della caducità del corpo naturale? Qual è il senso della conservazione intellettuale dell’individuo nel cyberspazio? Quali prospettive offrirebbe l’immortalità? Non sarebbe più desiderabile allenare il nostro corpo naturale e le nostre innate potenzialità confidando sulle risorse e possibilità di rinascita offerte dalla natura?

La mostra collettiva d’arte a cura di Abramo Tepes Montini presenta opere di pittura digitale e tradizionale, fotografia, grafica e video di Iryna Calinicenco, Bobby Kim Ling Chen, Andrew Cheung, Martin Del Carpio, Elina, Ian Haig, Magdalena Hejzlarová, Erika Kassnel-Henneberg, Lucien.Art, Jeremy Pellington, Nina Sumarac, Shaharee Vyaas e Andrzej Wojciechowski.

Nella precedente mostra collettiva, intitolata Escapism, abbiamo affrontato il tema dell’oppressione e del controllo esercitata sull’individuo da un sistema politico e governativo sempre più penetrante e totalitario, il quale attua il vecchio metodo “bastone e carota” per sospingere le masse. Se il “bastone” è l’oppressione, in TransHumance si vuole investigare su una delle nuovissime “carote” che oggi il sistema del potere tenta di imboccare alle genti, ossia i triviali vantaggi di una transizione verso la digitalizzazione e la sofisticazione artificiale della persona come prodromo del transumanismo, portando a epocali implicazioni antropologiche e primari dilemmi filosofici ed etici.

Il transumanismo sarebbe quell’ideologia che, iniziando dall’unione tra uomo e macchina robotica e/o informatica nella cosiddetta “singolarità”, vorrebbe transitare l’umanità verso un’altra fase, un traguardo: il post-umanismo, ovvero un’era in cui l’essere umano naturale sarà sorpassato, estinto, evolvendosi in qualcosa che non sarà più umano, giacché lo stesso prefisso post, indica sempre la fine di un’era, in questo caso dell’essere umano.

TransHumance – Verso la precipitazione dell’Io
19 giugno – 9 luglio 2023
CON-TEMPORARY Art Observatorium
Corso Buenos Aires 42 11
Lavagna (GE)

Orario d’apertura: tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00 prenotandosi su www.ctao.eu

Ingresso gratuito

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Tepes Montini
Photo credits: TransHumance – Banner
ID: 378508
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.