Informazione creata ad arte (e cultura)

“Ti sto aspettando” il nuovo singolo di Percy disponibile su tutte le piattaforme digitali

Come anticipato dal titolo, “Ti sto aspettando” è il nuovo singolo di Percy, all’anagrafe Lorenzo Palumbo, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 3 giugno. “Ti sto aspettando” è un brano che sposa diversi generi musicali, tra i quali l’Indie, l’R&B, ed il Pop senza però cadere nel mainstream; infatti, l’artista ritiene che possa definirsi Neo-cantautorato.
Liquidarte - Immagine sostitutiva
Photo credits: Percy

“Ti sto aspettando” il nuovo singolo di Percy disponibile su tutte le piattaforme digitali

Liquidarte - Immagine sostitutiva
Photo credits: Percy
Come anticipato dal titolo, “Ti sto aspettando” è il nuovo singolo di Percy, all’anagrafe Lorenzo Palumbo, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 3 giugno. “Ti sto aspettando” è un brano che sposa diversi generi musicali, tra i quali l’Indie, l’R&B, ed il Pop senza però cadere nel mainstream; infatti, l’artista ritiene che possa definirsi Neo-cantautorato.

Come anticipato dal titolo, “Ti sto aspettando” è il nuovo singolo di Percy, all’anagrafe Lorenzo Palumbo, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 3 giugno. “Ti sto aspettando” è un brano che sposa diversi generi musicali, tra i quali l’Indie, l’R&B, ed il Pop senza però cadere nel mainstream; infatti, l’artista ritiene che possa definirsi Neo-cantautorato. Le tematiche affrontate nel brano sono i problemi di coppia, come litigi e gelosie, e l’amore adolescenziale. Il brano è stato scritto interamente dall’artista, mentre la produzione è stata curata dai Volti Santi, un collettivo napoletano di ragazzi.

Tutto quello che ascolterete in questo brano è completamente vissuto dall’artista in prima persona. Il brano si apre con il rumore della stazione ed una voce robotica del treno annuncia la prossima stazione (fittizia) “Ti sto aspettando”, dove un ragazzo aspetta la propria fidanzata per parlare, ovvero per chiarire la situazione cercando di far capire alla ragazza quanto tenga a lei. In effetti il brano parla di come sia facile litigare in una coppia per semplici sciocchezze, tanto facile quanto fare pace difatti l’artista scrive “facciamo finta di niente, lo abbiamo fatto da sempre” nella prima strofa, rimarcando come nella vita di coppia si tende a non dare importanza ai litigi. La canzone si chiude con una ripetizione del bridge dove appunto l’artista spiega come nonostante la relazione con la fidanzata non sia stata sempre rose e fiori, lui la amerà per sempre e lei farà sempre parte della sua vita: “Basta darmi addosso, non vedi l’effetto che mi fai. Basta urlarmi contro, farai sempre parte dei miei guai.”

Biografia:
Percy, all’anagrafe Lorenzo Palumbo, classe 2001 è un’artista della provincia di Napoli. Sviluppa sin da ragazzo l’amore per la musica, crescendo con il cantautorato di Bennato, De André e De Gregori. In età adolescenziale si avvicina al Pop e l’Indie, difatti all’età di 17 anni comincia a scrivere i suoi primi testi. Successivamente nel 2020 matura l’idea che i suoi testi possano diventare veri e propri brani nei quali ragazzi come lui, si possano sentire rappresentati. Il 19 gennaio 2022 pubblica il suo primo singolo “Occhi al cielo” prodotto dal collettivo Volti Santi e il 3 giugno 2022 pubblica “Ti sto aspettando” cercando di spostarsi dalle sonorità tristi dell’Indie fino a quelle più spensierate dell’R&B. Nel tempo libero Lorenzo Palumbo è anche uno studente dell’Università degli studi di Napoli Federico II, sin da ragazzo sposa le materie scientifiche sostenendo che l’arte è in tutte le forme.

Social:
Instagram: https://www.instagram.com/giovanepercy/
Youtube: https://youtube.com/channel/UCoj2o-c91g1OdZbTKf3zhmQ
Spotify: https://open.spotify.com/artist/0LvDJD3XGxTGW0QIHoPW6q?si=qqxDQFflQpGKrBb1XPiK4A

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Arianna Tomaselli
Photo credits: Percy
ID: 366662
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.