Informazione creata ad arte (e cultura)

The Pigeon Paradox. A Paratissima il progetto artistico a supporto di Fondazione Paideia

A Paratissima, la kermesse dedicata agli artisti emergenti in programma a Torino presso la Cavallerizza durante il weekend dell’arte (1-5 novembre), c’è anche un progetto con un’anima solidale.
Foto

The Pigeon Paradox. A Paratissima il progetto artistico a supporto di Fondazione Paideia

Foto
A Paratissima, la kermesse dedicata agli artisti emergenti in programma a Torino presso la Cavallerizza durante il weekend dell’arte (1-5 novembre), c’è anche un progetto con un’anima solidale.

The Pigeon Paradox è la collettiva, firmata dagli artisti Andrea Gamba, Federico Luciani e Fabrizio Serra e curata da Francesca Canfora, realizzata in occasione di Paratissima per sostenere Fondazione Paideia, ente filantropico che opera per offrire aiuto concreto ai bambini con disabilità e alle loro famiglie.

Tre artisti con approcci diversi, raccontano attraverso pittura e scultura di biodiversità, equilibri naturali alterati e specie in via di estinzione. La mostra The Pigeon Paradox prende le mosse dall’omonima teoria coniata dall’ecologo Robert Dunn nel 2006, che riconosce al piccione un ruolo fondamentale nella tutela della biodiversità. Il volatile, specie molto diffusa in area urbana, anche se spesso inviso rappresenta nonostante tutto per i cittadini un costante e diretto contatto con la Natura, fattore che aumenta in ogni individuo consapevolezza e coinvolgimento in pratiche di tutela e conservazione ambientale.

Fondazione Paideia è beneficiaria di questo progetto che unisce e raccoglie le opere dei tre artisti che, a diverso titolo, sono anche parte attiva della vita della fondazione.
L’idea di comunità che Fondazione Paideia da sempre promuove e incarna ritorna all’interno di una mostra che diventa anche un progetto benefico condiviso. Parte del ricavato della vendita delle opere sarà infatti devoluto al sostegno dei progetti di Fondazione Paideia a favore dei bambini con disabilità e alle loro famiglie. Si ringrazia Cristina Borgarelli per l’ideazione del progetto.

Didascalie delle opere:
1- Andrea Gamba, Go Down, 2023, Legno e vetro, 34x14x12 cm
2- Federico Luciani, Rinoceronte di Giava (Rhinoceros sondaicus), 2023, Acrilico su tela, 40×40 cm
3- Fabrizio Serra, Silent Birds, 2023, ceramica, legno e cemento, dimensioni ambientali

Fondazione Paideia è un ente filantropico che opera per offrire un aiuto concreto ai bambini con disabilità e alle loro famiglie. Nata nel 1993 per volontà delle famiglie torinesi Giubergia e Argentero, la Fondazione è sostenuta finanziariamente dal gruppo Ersel e dall’impegno di tanti sostenitori. Perché paideia? Il termine, in greco, significa infanzia, crescita, educazione, formazione. Paideia offre accoglienza, sostegno e momenti felici ai bambini con disabilità e alle loro famiglie, prendendosi cura di genitori, fratelli, sorelle e nonni, affinché ognuno possa esprimere al meglio le proprie potenzialità. L’obiettivo è sostenere la crescita dei bambini e di chi si cura di loro, partecipando alla costruzione di una società più inclusiva e responsabile.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Francesca Mariotti
ID: 385722
Licenza di distribuzione:
Picture of Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.