Informazione creata ad arte (e cultura)

Successo della mostra concorso “La guerra e la pace in Ucraina”, organizzato dall’Associazione Arte Reale

Organizzato dall’Associazione Arte Reale di Natali Ferrary, l’eclettica e straordinaria artista ucraina, naturalizzata napoletana. L’evento durato ben 10 giorni e inaugurato il 5 luglio ha catalizzato l’attenzione del pubblico napoletano non soltanto per la magia dei suoi lavori, ma anche per il fatto che le opere sono state realizzate tutte da giovani artisti dai 7 ai 15 anni.
Foto

Successo della mostra concorso “La guerra e la pace in Ucraina”, organizzato dall’Associazione Arte Reale

Foto
Organizzato dall’Associazione Arte Reale di Natali Ferrary, l’eclettica e straordinaria artista ucraina, naturalizzata napoletana. L’evento durato ben 10 giorni e inaugurato il 5 luglio ha catalizzato l’attenzione del pubblico napoletano non soltanto per la magia dei suoi lavori, ma anche per il fatto che le opere sono state realizzate tutte da giovani artisti dai 7 ai 15 anni.

Napoli- Con incredibile seguito di pubblico in una magica cornice, quella del Maschio Angioino, a Napoli, si è conclusa la mostra concorso che ha visto protagonisti giovani pittori. Organizzato dall’Associazione Arte Reale di Natali Ferrary, l’eclettica e straordinaria artista ucraina, naturalizzata napoletana. L’evento durato ben 10 giorni e inaugurato il 5 luglio ha catalizzato l’attenzione del pubblico napoletano non soltanto per la magia dei suoi lavori, ma anche per il fatto che le opere sono state realizzate tutte da giovani artisti dai 7 ai 15 anni. Il valore ontologico del titolo è potente e chiaro: La guerra e la pace in Ucraina. Un titolo che richiama la letteratura e sottolinea pertanto l’intimo rapporto dell’arte con la stessa. Senza retorica e presunzione la mostra ha voluto porre l’accento sulla voce di un popolo attraverso gli occhi dei bambini ucraini e Napoletani. La potenza del loro talento artistico vuole essere l’arma di pace per mettere fine a questo orrore attraverso la bellezza.

Tuttavia nel giorno della premiazione, all’apertura delle sale, alcuni criminali si sono “divertiti” a vandalizzare nel nome della Russia e di Putin le opere dei bambini, ma nulla ha potuto impedire che la chiusura della manifestazione avvenisse in uno scenario di solidarietà e successo. Sono stati premiati :

Primo posto- Classifica 14-16 anni-Tetiana Kozachuk

Secondo posto- Classifica 14-16 anni-Yuri Gleba

Terzo posto-Classifica 14-16 anni-Daniela Hutsul

Primo posto-Classifica 10-13 anni-Vlad Furman

Secondo posto-Classifica 10-13 anni-Ilaria Berezovets

Terzo posto-Classifica 10-13 anni-Denis Pytlyk

Primo posto-Classifica 7-9 anni-Silvio Izzo

Secondo posto-Classifica 7-9 anni-Sofia Semeniv

Terzo posto-Classifica 7-9 anni- Lev Honcharenko

Premio “Arte Reale”: -Andriy Humen–Anastasia Yurchik–Anhelina Kodolova

Premio “Idea Artistico”: -Victoria Borysenko

Premio “Giovane Talento”: -Kristina Tkalichenko–Daria Negrei–Katerina Pavlevych

Premio “Solidarietà”: -Filippo Gianni–Collettivo degli artisti

Premio “Patriotismo”: -Alina Yatsyk–Pietro Zadvirnyi

Premio “Resistenza Nazionale”: – Daniel Dolyk– Cristian Smakula– Viktoria Yermakova

– Barbara Pelyaeva– Maksim Varchenko

Premio “Cuore Aperto”: – Angelica Scognamiglio

A premiare i vincitori con borse di studio in denaro, il presidente dell’ass. Alma Mundi Onlus, l’avv. Gerry Danesi che ha sponsorizzato la premiazione unitamente all’ass.Tania Genovese ha premiato i ragazzi che hanno vinto il secondo posto con i preziosi kit artistici sponsorizzati dall’Associazione “Dateci Le Ali”. Sono stati presenti anche altri sponsor : “Agenzia Genovese”, “Ortopedia Meredionale”, “Chart studio”, “SOS Vesuviana”.

Le opere sono state selezionate dai critici d’arte Dott. Giuseppe Ussani d’Escobar e Dott.ssa Daniela, che nonostante tutto hanno condotto la premiazione e hanno dato il giusto valore artistico alle opere e ai piccoli artisti.

Il critico Giuseppe Ussani d’Escobar ha illustrato la sua visione relativa al rapporto spontaneo e profondo, diretto e senza filtri, che hanno i bambini con la guerra. L’evento è stato arricchito dalla fondamentale partecipazione di tutti i nostri partner e ospiti eccezionali.

Con l’accoglienza musicale di Alex Gargano ” Ci credo ancora”, Genny Nugnes & Carolina Ferrary con la cover “Abbracciami”

L’Associazione Arte Reale: “Nonostante tutto – anzi, a maggior ragione – proprio per proseguire nel nostro messaggio di pace, abbiamo intenzione di portare il nostro progetto di pace e il prossimo evento artistico a Roma”

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Paolo Isa
ID: 381740
Licenza di distribuzione:
Picture of Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.