Informazione creata ad arte (e cultura)

“Pretty Boy”, nuovo singolo per Noel Gallagher.

Di recente l’ex Oasis ha pubblicato il singolo che precede la pubblicazione del nuovo album, prevista per il 2023.

“Pretty Boy”, nuovo singolo per Noel Gallagher.

Di recente l’ex Oasis ha pubblicato il singolo che precede la pubblicazione del nuovo album, prevista per il 2023.

E’ uscito di recente il nuovo singolo del cantautore, musicista e produttore britannico Noel Gallagher, dal titolo Pretty Boy . Il 55enne musicista di Manchester – la stessa città d’origine di Morrissey (ndr) – ha inciso il brano con i suoi Noel Gallagher’s High Flying Birds, gruppo “alternative rock” che Gallagher ha fondato nel 2010, all’indomani dello scioglimento degli Oasis (2009), che gestiva assieme al fratello Liam.

“Pretty Boy” è il primo estratto dal nuovo album che uscirà nel 2023.Registrato nello studio di Gallagher a Londra e da lui prodotto con Paul “Strangeboy” Stacey, ospita la chitarra di Johnny Marr, ex chitarrista degli Smiths. «È il primo pezzo che scritto – ha dichiarato Noel – il primo di cui ho fatto una demo, il primo che ho finito per questo nuovo album, quindi è giusto che sia la prima cosa che il pubblico può ascoltare. Un enorme plauso a Johnny Marr per aver aggiunto il suo tocco unico».

La scelta stilistica.
Il brano è molto bello. Le sonorità, grazie anche all’apporto di Johnny Marr ed alla drum machine, richiama il genere new wave degli anni ottanta. Personalmente ci rivedo qualcosa dei primi Cure, ed in particolare di “A Forest”. In effetti, nel corso di una recente intervista rilasciata all’italiana Radio Capital, l’autore ha ammesso di essersi ispirato proprio ai Cure. La canzone è più bella del video, che proponiamo, ove Gallagher ha scelto di avere come protagonisti degli uomini che si truccano e si vestono da donne, perché, ha dichiarato sempre a Radio Capital, il titolo – “bel ragazzo” – gli ha dato l’idea di un uomo che, come una ragazza, si fa bello truccandosi.



Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Manuel Buccarella
ID: 371148
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.