Informazione creata ad arte (e cultura)

Prestigioso riconoscimento per Johanna Aichner, contadina-artigiana di Gallo Rosso

Premiata l’arte di lavorare la lana con maestria, innovazione e secondo criteri sostenibili.
European Textile & Craft Awards
Photo credits: European Textile & Craft Awards

Prestigioso riconoscimento per Johanna Aichner, contadina-artigiana di Gallo Rosso

European Textile & Craft Awards
Photo credits: European Textile & Craft Awards
Premiata l’arte di lavorare la lana con maestria, innovazione e secondo criteri sostenibili.

Gallo Rosso, il marchio che si occupa di promuovere e sostenere l’attività di oltre 1600 masi in Alto Adige, tra cui alcuni che producono artigianato autentico, con grande orgoglio annuncia il prestigioso premio riconosciuto a Johanna Aichner, contadina-artigiana che lavora la lana con l’uncinetto, realizzando complementi d’arredo (cuscini per sedie, tappeti, coperte, federe e centrini) con l’etichetta di Gallo Rosso.

Il 12 gennaio u.s., infatti, è stata insignita dall’Accademia Tessile Europea di Bolzano del Golden Award “Newcomer of the year”, nella categoria “Textile interior”. Un premio che rende visibile l’eccellenza artigiana.

Da quest’anno, l’Accademia Tessile Europea ha assegnato per la prima volta gli “European Textile & Crafts Awards” per premiare i risultati speciali ottenuti nelle professioni artigianali e artistiche contemporanee e tradizionali e il loro legame inscindibile con il mondo del design. Questo riconoscimento è la prova della qualità superiore dei lavori di Johanna e un marchio sicuro che equivale ad una garanzia per acquirenti e consumatori.

La giuria internazionale dell’Accademia Tessile Europea per il premio di Johanna ha tenuto conto soprattutto dei criteri della sostenibilità: fibre e materiali provenienti da agricoltura biologica; materiali tradizionali prodotti con metodi e tecniche a basso impatto ambientale; processi di produzione a ridotto consumo energetico e idrico; fibre e materiali da allevamento che non impiega tecniche crudeli verso gli animali; materiali provenienti da foreste gestite responsabilmente; processi senza uso di sostanze chimiche pericolose; materiali provenienti da riciclo. Anche attraverso la produzione e l’acquisto di articoli tessili e capi di moda si può concorrere a migliorare lo stato di salute del nostro Pianeta.

“Sono molto soddisfatta di questo risultato – afferma Johanna Aichner – il premio ha coronato la mia convinzione nel portare avanti questa passione che mi ha trasmesso mia mamma”.

Johanna Aichner è uno dei 5 artigiani-contadini che Gallo Rosso ha ricercato in tutto l’Alto Adige e che hanno scelto di far parte di questo marchio, attenendosi ai suoi rigidi criteri stabiliti per preservare tradizione, qualità, unicità e sostenibilità del prodotto. Per Gallo Rosso, infatti, tutte le materie prime devono provenire dall’Alto Adige e una parte di queste dal maso stesso; gli oggetti di artigianato devono essere prodotti direttamente al maso; ogni prodotto deve essere fatto a mano dal contadino e avere delle sue caratteristiche proprie; i materiali devono essere assolutamente naturali e non trattati.

Ogni creazione di questi cinque artigiani rappresenta un pezzo unico, prezioso e autentico, non replicabile. La creatività, inoltre, va a braccetto con la sostenibilità ambientale, cioè con la responsabilità nell’utilizzo delle risorse, in quanto gli oggetti sono realizzati con materiali naturali riciclati.

Per consultare online il catalogo di Gallo Rosso “Artigianato contadino” con la presentazione dei 5 artigiani-contadini e delle loro opere, oppure, per richiedere gratuitamente la versione cartacea a casa, basta andare sulla pagina dello “scaffale dei cataloghi” sul sito di Gallo Rosso e scegliere il formato preferito.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Nadia Scioni
Photo credits: European Textile & Craft Awards
ID: 391225
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.