Informazione creata ad arte (e cultura)

Premio Nazionale “Serra – Campi Flegrei” 2023. Iscrizioni prolungate fino al 31 marzo con un’importante novità

Scadenza prolungata dopo l’accordo con il centro culturale capitolino “Artemia”, promotore del premio “InCorti Teatrali”, per inserire nei rispettivi cartelloni 2023/24 i migliori autori selezionati a Roma e Napoli.

Premio Nazionale “Serra – Campi Flegrei” 2023. Iscrizioni prolungate fino al 31 marzo con un’importante novità

Scadenza prolungata dopo l’accordo con il centro culturale capitolino “Artemia”, promotore del premio “InCorti Teatrali”, per inserire nei rispettivi cartelloni 2023/24 i migliori autori selezionati a Roma e Napoli.

È stato prolungato al 31 marzo il termine delle iscrizioni alla terza edizione del “Premio Serra – Campi Flegrei” promosso dal Teatro Serra di Napoli (a Fuorigrotta, in Via Diocleziano 316), in seguito all’accordo con il centro culturale capitolino “Artemia”, promotore del premio per corti teatrali, per inserire nei rispettivi cartelloni 2023/24 il miglior corto teatrale selezionato a Roma e il vincitore del nuovo Premio Speciale, votato a Napoli. «Poco prima della scadenza del bando; abbiamo conosciuto l’associazione culturale Artemia e il loro premio per corti teatrali, scoprendo tante affinità con questo spazio di Roma e abbiamo deciso di gemellarci per far circolare i rispettivi premi e progetti, oltre i nostri territori» dicono Pietro Tammaro e Mauro Palumbo, fondatori del teatro.

Aperta ad artisti professionisti e non, senza limiti di età l’edizione 2023 che gode, per il terzo anno di seguito, del patrocinio del Comune di Napoli, vedrà cimentarsi Autori e Attori nell’arte del monologo rispettivamente, con un testo inedito di massimo 5 cartelle per i primi, e un monologo compreso fra 4 e 7 minuti, per i secondi. I Registi, invece, avranno a disposizione 20 minuti per allestire la prima scena del III atto dell’“Amleto” di W. Shakespeare nella traduzione di Anna Laura Messeri, docente della Scuola del Teatro Stabile di Genova rispettando, rigorosamente, il copione allegato al bando e 10 minuti per la mise en espace degli interpreti. Durante le audizioni che si svolgeranno tra aprile e maggio, una Giuria Selettiva di addetti ai lavori, sceglierà i nove concorrenti – tre per ogni categoria – che parteciperanno alla finale già fissata lunedì 2 ottobre, nel corso della quale una Giuria Onoraria, composta da personalità illustri del teatro, della cultura e del giornalismo, decreterà il vincitore di ciascuna di esse – che si aggiudicherà un premio in denaro pari a 400 euro – e novità delle ultime settimane, assegnerà il Premio Speciale ad un artista particolarmente meritevole, che si aggiudicherà tre repliche al “Centro Culturale Artemia” di Roma, durante la stagione 2023/24 con la formula del 70% dell’incasso (Senza minimo garantito, spese enpals, SIAE, vitto ed alloggio a carico dell’artista/Compagnia). Il Teatro Serra ospiterà, con analoghe modalità, il vincitore del Premio “InCorti da Artemia – Festival Nazionale di Corti Teatrali”, indetto dallo spazio romano.

La partecipazione a più sezioni, versando un’unica quota per le spese di segreteria – pari a 40 euro – è ammessa solo per i candidati attori, anche autori del testo in gara. Negli altri casi, per ogni artista è prevista una quota di iscrizione, a ciascuna sezione del concorso.

Per informazioni, scheda di partecipazione e iscrizioni: teatroserra@gmail.com e 347.8051793

Contatti: 347.8051793 – teatroserra@gmail.com

Ufficio Stampa: 334.3224441 – simona.pasquale@gmail.com

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Simona Pasquale
ID: 374569
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.