Informazione creata ad arte (e cultura)

“Ortiche”: il nuovo libro di Alessio Fabbri

Il quarto romanzo dell’autore romagnolo è un viaggio nel tempo, alla riscoperta del mondo rurale di un secolo fa a Villanova di Bagnacavallo.
Youcanprint
Photo credits: Youcanprint

“Ortiche”: il nuovo libro di Alessio Fabbri

Youcanprint
Photo credits: Youcanprint
Il quarto romanzo dell’autore romagnolo è un viaggio nel tempo, alla riscoperta del mondo rurale di un secolo fa a Villanova di Bagnacavallo.

“Ortiche”: il nuovo libro di Alessio Fabbri

Youcanprint | 112 pp. in totale | 12 x 18 cm | € 9,50 | ISBN 979-1221452327

ORTICHE • La Romagna rurale di un secolo fa è l’ambientazione centrale del nuovo romanzo dell’autore romagnolo Alessio Fabbri. Intitolato “Ortiche”, il libro accompagna il lettore a conoscere il carattere, gli usi e costumi e le consuetudini della famiglia dalla quale discende per parte di madre. La protagonista principale, Vittorina, è infatti la bisnonna dell’autore.
Si tratta di una personalità forte, una donna di carattere in un tempo di sfide storico-culturali. Essa si trova a fare i conti con un periodo complicato e di transizione, tra i trambusti della Settimana Rossa a Villanova di Bagnacavallo, l’arrivo della Grande Guerra e la necessità di guardare avanti e costruire il proprio futuro.
Il libro è suddiviso in tre parti distinte, ognuna delle quali include a sua volta quattro capitoli, e presenta al lettore tre tempi narrativi differenti: Rivoluzione (nel 1914), Fede (nel 1918) e Domani (nel 1922).
Le lettere, le fotografie ed i ricordi di famiglia hanno aiutato l’autore a portare alla luce alcune storie dimenticate, ed è proprio da queste che si è creato il lavoro narrativo nel suo insieme, in un romanzo di formazione che è un chiaro omaggio al sentimento del primo femminismo novecentesco. “Ortiche” è il ritratto delle sfumature caratteriali di Vittorina e delle sue sorelle, “pungenti ed insidiose”, ma non prive di affetto e sentimenti.

Alessio Fabbri, nato a Lugo nel 1981, è laureato in Lingue e Letterature Straniere all’Università degli Studi di Ferrara, è insegnante di Lingua Inglese ed autore dei romanzi “La Magiara” (Sillabe di sale, 2015), “Ciò che resta del silenzio” (Youcanprint, 2016), “Il canto degli inquieti spiriti” (goWare, 2016), le raccolte di storie brevi “Gli elementi dell’essere” e “Continuum” (Amazon, 2015).

Libro cartaceo:
https://www.youcanprint.it/ortiche/b/353bab85-9afa-5156-8aa4-b7eac839ca6a
https://www.ibs.it/ortiche-libro-alessio-fabbri/e/9791221452327
https://amzn.eu/d/1FcykB6

Ebook:
https://amzn.eu/d/gXAq0fv

Alessio Fabbri +39 340 4801682 – alessiofabbri@outlook.com
Per ulteriori informazioni:



Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Alessio Fabbri
ID: 371342
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.