Informazione creata ad arte (e cultura)

Notte Bianca 2022 a Villa Medici: installazioni, proiezioni e performance

Dopo l’edizione 2021 che ha riunito quasi 5.000 visitatori, la Notte Bianca torna a Villa Medici giovedì 17 novembre e celebra il lavoro dei sedici borsisti, di una residente e di un’artista ospite dell’Accademia di Francia a Roma. Dalle arti visive al teatro, passando per la storia dell’arte, il cinema, la composizione musicale, la letteratura e la coreografia, il dialogo tra le pratiche artistiche sarà al centro di questo momento saliente della stagione culturale di Villa Medici.
fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa

Notte Bianca 2022 a Villa Medici: installazioni, proiezioni e performance

fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa
Dopo l’edizione 2021 che ha riunito quasi 5.000 visitatori, la Notte Bianca torna a Villa Medici giovedì 17 novembre e celebra il lavoro dei sedici borsisti, di una residente e di un’artista ospite dell’Accademia di Francia a Roma. Dalle arti visive al teatro, passando per la storia dell’arte, il cinema, la composizione musicale, la letteratura e la coreografia, il dialogo tra le pratiche artistiche sarà al centro di questo momento saliente della stagione culturale di Villa Medici.

Manifestazione dedicata alla creazione contemporanea, la Notte Bianca è un invito a una passeggiata notturna attraverso i giardini e gli spazi storici di Villa Medici, alcuni dei quali eccezionalmente aperti al pubblico. Molte delle proposte artistiche sono create in stretta sintonia con la storia e l’architettura di Villa Medici e incoraggiano il dialogo tra patrimonio e creazione contemporanea.

Il percorso è un’opportunità per il pubblico romano di incontrare i borsisti che, a settembre 2022, hanno intrapreso la loro residenza di creazione e sperimentazione di un anno a Villa Medici.

La Notte Bianca mostrerà uno spaccato delle loro ricerche sotto molteplici forme, opere plastiche, installazioni, incursioni sonore, fornendo uno spazio per lo sviluppo dei loro progetti di residenza per tutto l’anno, con il supporto del curatore Saverio Verini.

Tra dimensione poetica e politica, la Notte Bianca 2022 darà spazio anche a proiezioni video e performance live in linea con la natura effimera e pulsante dell’evento.

Giovedì 17 novembre 2022 ore 18–24

Ingresso libero su prenotazione su villamedici.it

Con:
Samir Amarouch, Mounir Ayache, Yasmina Benabderrahmane,
Hortense de Corneillan, Lorraine de Sagazan, Dorothée Dupuis,
François Durif, Sivan Eldar, Marion Grébert, Bocar Niang,
Lasseindra Ninja, Liv Schulman, Anna Solal, Sarah Vanuxem,
Ariane Varela Braga, Laura Vazquez.

Naomi Maury e Fabiola Torres-Alzaga

Curatore della Notte Bianca: Saverio Verini

I sedici borsisti 2022-2023 di Villa Medici:

Samir Amarouch, compositore
Mounir Ayache, artista visivo
Yasmina Benabderrahmane, fotografa
Hortense de Corneillan, restauratrice del patrimonio
Lorraine de Sagazan, regista teatrale
Dorothée Dupuis, curatrice
François Durif, scrittore
Sivan Eldar, compositrice
Marion Grébert, storica dell’arte
Bocar Niang, artista visivo
Lasseindra Ninja, coreografa
Liv Schulman, artista visiva e regista
Anna Solal, artista visiva
Sarah Vanuxem, teorica
Ariane Varela Braga, storica dell’arte
Laura Vazquez, scrittrice

La vincitrice del Premio Occitanie-Médicis 2022 Naomi Maury e l’artista visiva Fabiola Torres-Alzaga.

Il curatore Saverio Verini.

I borsisti 2022-2023 di Villa Medici rappresentano 10 discipline artistiche e 6 diverse nazionalità. Sono stati selezionati da una giuria attraverso un concorso annuale aperto ad artisti e artiste, creatori e creatrici, ricercatori e ricercatrici francofoni, indipendentemente dalla loro nazionalità. Da settembre 2022, sono accolti a Villa Medici per una residenza di creazione, sperimentazione e ricerca di un anno. Nell’ambito del loro soggiorno, i borsisti beneficiano di una borsa di residenza, di un alloggio e di uno spazio di lavoro, oltre al supporto del team di Villa Medici e del curatore Saverio Verini. Il loro lavoro viene presentato al pubblico in diverse occasioni artistiche organizzate a Roma (Notte Bianca, eventi puntuali durante tutto l’anno, esposizione di fine residenza) e in Francia (biennale di residenza per artisti ¡Viva Villa!).

Saverio Verini è curatore della Notte Bianca. 2021 e della mostra dei borsisti 2022. La Notte Bianca è la prima tappa di un percorso di un anno durante il quale Saverio Verini lavorerà insieme ai borsti di Villa Medici fino all’evento di fine anno nell’estate del 2023.

Curatore di mostre e di eventi d’arte contemporanea, Saverio Verini ha collaborato con numerose istituzioni, quali: la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, MACRO, l’American Academy a Roma, la Fondazione Civitella Ranieri. Oggi, Saverio Verini coordina le mostre presso la Fondazione Memmo a Roma, collabora con la rivista Artribune ed è autore di diversi testi di critica.

INFORMAZIONI PRATICHE SULLA NOTTE BIANCA:

Giovedì 17 novembre 2022 ore 18-24 (ultimo ingresso alle 23:30).

Ingresso libero, prenotazione su villamedici.it
Visita libera dei giardini e degli spazi interni di Villa Medici.
L’accesso agli spettacoli è soggetto a disponibilità.
Area bar e ristorazione leggera per tutta la sera.
Non sono ammessi negli spazi: caschi da bici/moto, borse e valigie ingombranti, animali (ad eccezione dei cani guida).
Villa Medici non dispone di guardaroba.

A proposito dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici
Fondata nel 1666 da Luigi XIV, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è un’istituzione culturale francese avente sede dal 1803 a Villa Medici, villa del XVI secolo circondata da un parco di sette ettari e situata sulla collina del Pincio, nel cuore di Roma.
Ente pubblico dipendente dal ministero della Cultura francese, l’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici svolge tre missioni complementari: ospitare artisti e artiste, creatori e creatrici, storici e storiche dell’arte di alto livello in residenza annuale o per soggiorni più brevi; realizzare un programma culturale ed artistico che interessa tutti i campi dell’arte e della creazione e che si rivolge ad un vasto pubblico; conservare, restaurare, studiare e far conoscere al pubblico il proprio patrimonio architettonico e paesaggistico e le proprie collezioni.

L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici è diretta da Sam Stourdzé.
L’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici ringrazia i suoi sponsor e partner:

Sponsor principale di Villa Medici
AMUNDI ASSET MANAGEMENT

Sponsor della Notte Bianca
CHANEL
Sponsor
ACADÉMIE DES BEAUX-ARTS
FONDATION JEAN-LUC LAGARDÈRE
FONDATION LOUIS ROEDERER
FONDS DE DOTATION ÉLYSÉES MONCEAU

Media partner
INSIDE ART

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mariella Belloni
Photo credits: fonte ufficio stampa
ID: 368538
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.