Informazione creata ad arte (e cultura)

MURANO: al via la “Mostra Diffusa” di Cesare Catania

Hyatt Centric Murano Venice, Punta Conterie e OroVetro fra le realtà d’eccellenza dell’isola coinvolte in questo emozionante percorso espositivo iniziato a luglio presso Palazzo Donà dalle Rose. A fine settembre il Maestro presenterà ufficialmente la nuova collezione “The Other Side of the Moon” e metterà all’asta una sua opera grazie al Progetto dell’Abbraccio. Il ricavato sarà devoluto alla ricostruzione dell’antico organo del Duomo di Murano.
fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa

MURANO: al via la “Mostra Diffusa” di Cesare Catania

fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa
Hyatt Centric Murano Venice, Punta Conterie e OroVetro fra le realtà d’eccellenza dell’isola coinvolte in questo emozionante percorso espositivo iniziato a luglio presso Palazzo Donà dalle Rose. A fine settembre il Maestro presenterà ufficialmente la nuova collezione “The Other Side of the Moon” e metterà all’asta una sua opera grazie al Progetto dell’Abbraccio. Il ricavato sarà devoluto alla ricostruzione dell’antico organo del Duomo di Murano.

Ingegnere per formazione e artista per vocazione, Cesare Catania continua il suo percorso di crescita e sperimentazione nel territorio lagunare veneto e sbarca sull’antica isola di Murano con una mostra diffusa che coinvolge per l’intero mese di settembre realtà d’eccellenza quali Hyatt Centric Murano Venice, Punta Conterie e OroVetro.

La produzione di Catania (sculture, dipinti, NFT) è un tripudio di arte allo stato puro, che sconfina spesso e volentieri in suggestive sperimentazioni da cui nascono lavori capaci di avvolgere e far sognare.

PROGETTO MOSTRA DIFFUSA

L’idea di una mostra diffusa a Murano si concretizza in piena Estate durante la Residenza d’ Artista di Cesare Catania a Venezia, grazie alla collaborazione con la Fondazione Donà dalle Rose. Ospite per due lunghi mesi a Palazzo Donà, l’artista si lascia sempre più affascinare e permeare dalla vita lagunare tanto da iniziare a lavorare alla nuova collezione “The Other Side of the Moon”, omaggio alla Serenissima e realizzata con diverse tipologie di materiali reperiti in loco, fra cui il vetro di Murano. Qui il Maestro stringe una nuova collaborazione professionale con la fornace OroVetro, dove nel mese di Luglio 2023 ha prodotto personalmente parti delle nuove sculture realizzate in Residenza di Artista a Venezia.

“La mostra diffusa di Murano è il naturale prosieguo di un “viaggio” iniziato a Venezia per lavoro e proseguito in Laguna per passione. Alcune mie opere sono rimaste a Palazzo Donà dalle Rose in una sorta di ideale circolarità di quanto ho prodotto fino ad ora, sentendomi ogni giorno più ispirato e avvolto dalle atmosfere del luogo” sottolinea Cesare Catania.

ARTE DEMOCRATICA IN LAGUNA

Questa particolarissima mostra diffusa è una vera e propria lente d’ingrandimento sulla poetica di Catania ed è incentrata sul concetto di arte “democratica”, fruibile liberamente da tutti, capace di abbattere i muri del razzismo e delle discriminazioni, basata su principi di condivisione e confronto ma soprattutto sdoganata dai soliti luoghi istituzionali preposti ad accogliere mostre ed eventi simili.
La bocca dell’Etna_Cesare Catania

HYATT CENTRIC MURANO VENICE E PUNTA CONTERIE

Scelti per la loro sensibilità e apertura verso il mondo dell’arte, ma anche per i valori di eleganza e unicità a cui si ispirano, l’Hyatt Centric Murano Venice e il polo multifunzionale Punta Conterie incarnano alla perfezione il concetto di arte democratica sostenuto da Cesare Catania.

Costruito all’interno delle mura di un’antica fornace, Hyatt Centric Murano Venice è unico nel suo genere: si tratta infatti del recupero industriale di una fabbrica dove un tempo si realizzavano le conterie, piccole e raffinate perle in vetro. Oggi rifugio urbano dall’anima lifestyle, l’hotel diventa palcoscenico per l’esposizione di 6 opere di Catania, collocate sia all’interno che all’esterno della struttura.

Si tratta di due versioni della Bocca dell’Etna, scultura in ferro, corda naturale, legno, silicone e acrilico a cui si aggiungono Arlecchino (B version), Purezza e Felicità, quadri 3D in silicone, acrilico e pigmenti naturali su tela, appartenenti alla serie “Feelings and Emotions” che include opere particolarmente rivelatrici del pensiero e degli stati d’animo dell’artista durante il processo creativo. A dominare queste due opere è il colore giallo, più intenso in Felicità e più tenue in Purezza.

In anteprima assoluta, collocata nello spazio esterno dell’hotel tra il giardino e la fermata del vaporetto “Museo del Vetro di Murano”, l’Hyatt Centric accoglie anche la scultura “Polvere di Stelle” – pezzo unico della nuova collezione dedicata a Venezia, creata durante il periodo di Residenza a Palazzo Donà dalle Rose, in collaborazione con OroVetro. Questo imponente lavoro ha inoltre ispirato una poesia, dal titolo omonimo, scritta dallo stesso artista e i cui versi sono stati scolpiti e incisi su mezze lune in legno di pero.

Polvere di Stelle_Cesare Catania

Altre opere di Cesare Catania animano l’elegante e luminoso Punta Conterie, hub artistico e culturale, dove il design e l’arte contemporanei si inseriscono in una delle costruzioni più rappresentative di archeologia industriale dell’isola. Posto nel crocevia di navigazione tra il Canale Grande e il Canale San Donato, questo luogo magico offre oggi ai visitatori la possibilità di ammirare 3 opere di Catania: l’opera in acrilico e silicone su tela e tavola intitolata Le Uova e due impattanti sculture in acciaio, silicone, acrilico e pigmenti naturali, Presenza e Assenza.

OROVETRO E IL DUOMO DI MURANO

La nuova collezione “The Other Side of the Moon”, caratterizzata da una forte contaminazione tra la “Tecnica Catania” (basata sul mix di siliconi e acrilici), le sue tipiche geometrie prospettiche e l’utilizzo di materiali reperiti in Laguna incluso il vetro di Murano, sarà presentata a fine Settembre presso la storica sede di OroVetro, e includerà anche la messa all’asta di un’opera di Catania che devolverà interamente il ricavato al Progetto “Un Organo per Murano”, ideato dalla Fondazione Donà dalle Rose e rivolto alla costruzione dell’antico organo del Duomo – Basilica dei SS. Maria e Donato. Catania prosegue e persegue, in tal modo, anche uno degli obiettivi alla base del Progetto Internazionale L’Abbraccio, da lui stesso creato per un’arte che sia anche etica e a sostegno di iniziative speciali, con un’effettiva ricaduta sociale.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mariella Belloni
Photo credits: fonte ufficio stampa
ID: 382707
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.