Informazione creata ad arte (e cultura)

Una Storia senza Nome

Una storia senza nome (2018)

Oltre ad essere una segretaria Valeria Tramonti (Micaela Ramazzotti) lavora come ghost writer per lo sceneggiatore Alessandro Pes (Alessandro Gassmann), che le commissiona di scrivere un soggetto interessante da presentare al nuovo produttore della casa di produzione, Diego Spadafora (Gaetano Bruno).

Lo stesso giorno, un tale, l’investigatore in pensione Alberto Rak (Renato Carpentieri) racconta a Valeria la storia dell’omicidio di un critico d’arte che stava valutando la Natività del Caravaggio. La giovane pensa che quella storia sia un buon soggetto per la sceneggiatura richiesta da Pes. In realtà la storia è vera, ma manca il finale. Quella storia è solo l’inizio di un intricato intreccio che vedrà coinvolti Valeria, Rak, Pes, Amalia (Laura Morante) madre di Valeria, Spadafora e persino lo Stato italiano.

PROTAGONISTI

Micaela Ramazzotti, Valeria Tramonti
Giovane e di talento, Valeria lavora per una casa di produzione cinematografica, dove svolge la mansione di segretaria ma anche di ghost writer per conto del suo capo, Alessandro Pes. Vive con la madre Amalia, ma non sa chi sia il padre. Nel corso della storia, Valeria si ritroverà implicata in una situazione più grande di lei, ma che le svelerà molte verità.

Alessandro Gassmann, Alessandro Pes
Alessandro Pes è uno sceneggiatore in crisi creativa. Quando il contenuto della storia presentata da Valeria inizia a circolare, la mafia, implicata nella vicenda, sequestra Alessandro e lo porta nella villa dove è stato ucciso il critico d’arte. Per coprire Valeria, Pes viene picchiato, fino ad essere ridotto in coma.

Renato Carpentieri, Alberto Rak
Investigatore ormai in pensione, Rak spera che la storia raccontata a Valeria attiri l’attenzione pubblica e gli consenta di smascherare chi c’è dietro l’omicidio del critico d’arte. Alberto, tuttavia, decide di raccontare tutto a Valeria per un motivo ben preciso.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Telegram
Stampa
Picture of Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.