Informazione creata ad arte (e cultura)

Melologic II: il nuovo capitolo dell’opera-game targato “La Corelli” va in scena domenica a Faenza

La trama di una famosa opera ottocentesca rinasce in veste di thriller: in scena attori e orchestra sono “telecomandati” dal pubblico, vero artefice della storia
Foto

Melologic II: il nuovo capitolo dell’opera-game targato “La Corelli” va in scena domenica a Faenza

Foto
La trama di una famosa opera ottocentesca rinasce in veste di thriller: in scena attori e orchestra sono “telecomandati” dal pubblico, vero artefice della storia

Ha destato entusiasmo il ritorno di “MeloLogic”, avventura creativa targata “LaCorelli” che coinvolge in maniera interattiva il pubblico in sala nella soluzione di un’indagine, trasformando l’opera tradizionale in “opera-game”, un format mai tentato prima.

Il nuovo “MeloLogic II – Due omicidi a mezz’agosto” sta facendo letteralmente il giro della Romagna, con una tournée che lo ha portato a debuttare nelle scorse settimane a Brisighella, Castel Bolognese, Cervia e Forlì: in scena un melologo fatto di musica e parole ed ispirato ad un celebre melodramma di fine Ottocento, ma riproposto nella dimensione intrigante di un thriller, pronto a coinvolgere e appassionare il pubblico. Ed è proprio a quest’ultimo che sono affidate le sorti della vicenda che viene narrata: attraverso un sistema digitale interattivo gli spettatori in sala esprimono infatti in tempo reale le proprie scelte direttamente dal loro smartphone, cambiando il destino della narrazione.

Scritta appositamente per LaCorelli, la partitura musicale di “MeloLogic II” è frutto della creatività di Alicia Montorsi Galli, mentre dietro al testo scritto e recitato c’è l’audace penna di Giacomo Sangiorgi, noto autore di gialli del ravennate perfettamente a suo agio nel compito di librettista, complice anche la sua lunga formazione in ambito musicale.

“Le mie esperienze di scrittura derivano tutte da fortunate occasioni di collaborazione: non sono quasi mai esercizi di stile fini a se stessi”, racconta Sangiorgi: “Ho iniziato a scrivere dedicandomi ad una rivista di fumetti con il mio compagno di scuola Roberto, e ho proseguito con due romanzi gialli “romagnoli” scritti con Lara [Lombardi, NdR], una preziosa amica di Castel Bolognese, mia città natale”.

Didatta, pianista e scrittore, Sangiorgi si dedica già da anni, attraverso le Istituzioni culturali del territorio (Nostrarte Faenza, LaCorelli di Ravenna) alla realizzazione di lezioni-concerto in forma di opera teatrale, ma anche a laboratori di scrittura per le scuole. “Penso che per scrivere quest’opera sia stato fondamentale il percorso di scrittura creativa con i miei studenti”, racconta. “MeloLogic ha spiazzato gli spettatori: tutti hanno apprezzato la novità e sono rimasti piacevolmente colpiti dall’elemento tecnologico della votazione. Ho condiviso con il pubblico la curiosità per il risultato finale, dato che questo è un esperimento che non ha davvero precedenti nella storia del teatro musicale”.

A meno di un anno dal primo debutto assoluto del format, la distribuzione del progetto ha guadagnato un respiro nazionale, coinvolgendo nuove e sempre più ampie platee e approdando anche al prestigioso Mascagni Festival di Livorno, sancendo il successo di una formula di edutainment che piace e appassiona.

Il prossimo appuntamento con “MeloLogic II – Due omicidi a mezz’agosto” è per domenica 27 novembre alle ore 16.30 e in replica alle 18 presso la Galleria dei Cento Pacifici (ridotto del Teatro Masini) in Piazza Nenni 2 a Faenza. In scena ancora una volta l’Ensemble Tempo Primo dell’Orchestra Corelli guidato da Giovanni Marco di Lena e i due giovani e talentuosi attori Camilla Berardi e Marco Montanari, che firma anche la regia.

Lo spettacolo va in scena con il prezioso contributo del Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Faenza, AIAM, TUKE SAS e in collaborazione con Spazio A.

Biglietteria: biglietto intero 10 €, ridotto under-25 5 €. Ingresso gratuito per bambini fino a 6 anni e disabili.

Per informazioni: biglietteria@lacorelli.it; +39 339 6249299.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Gemma Galfano
ID: 369433
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.