Informazione creata ad arte (e cultura)

Marco Ligabue festeggia i dieci anni da solista al Vibra Club di Modena

Marco Ligabue sceglie la sua Emilia e uno storico club della sua terra, il Vibra Club, per festeggiare i primi dieci anni da cantautore.
Cristina Alessandrini e Luca Mantovani
Photo credits: Cristina Alessandrini e Luca Mantovani

Marco Ligabue festeggia i dieci anni da solista al Vibra Club di Modena

Cristina Alessandrini e Luca Mantovani
Photo credits: Cristina Alessandrini e Luca Mantovani
Marco Ligabue sceglie la sua Emilia e uno storico club della sua terra, il Vibra Club, per festeggiare i primi dieci anni da cantautore.

L’evento è programmato per domenica 10 dicembre, a partire dalle ore 16.00. Sarà l’occasione per ascoltare vecchie e nuovissime canzoni del cantautore emiliano. Un concerto, una festa e un raduno per tutti quelli che lo hanno seguito in questo percorso.

Non mancheranno sorprese, ospiti, regali, brindisi e tanto altro.

Il pubblico potrà emozionarsi, cantare, ballare e perché no, riflettere, con brani come “Sempre tutto bene”, “Vado a caso”, “Altalena” e ritrovare sul palco l’insostituibile chitarrista Jonathan Gasparini, il batterista Leonardo Cavalca e dal giovanissimo bassista Luca Spaggiari.

Vibra Club
via IV Novembre, 40
Modena

Ore 15.00 apertura porte
Ore 16.00 Concerto/Festa
Ore 19.00 tutti liberi per il rientro

Biografia
Marco Ligabue è nato a Correggio (RE) il 16 maggio 1970. Cantautore emiliano, già chitarrista ed autore di testi e musiche de i RIO e Little Taver & His Crazy Alligators, ha iniziato la carriera solista nel 2013. Marco, che conta oltre 61 mila followers su Instagram ed oltre 266 mila followers su Facebook, è reduce da sette anni pieni di soddisfazioni: il suo album d’esordio, “Mare Dentro”, è arrivato subito al 16esimo posto in classifica FIMI a cui sono seguiti gli album “L.U.C.I. (Le Uniche Cose Importanti)” e “Il mistero del DNA”. Le sue canzoni hanno testi schietti che lo hanno portato a ritirare, a fine luglio 2015, il prestigioso Premio Lunezia “per la sua capacità di saper cantare con un linguaggio diretto temi importanti della vita sociale italiana”, come ha dichiarato lo stesso Stefano De Martino, patron del premio. Marco è un cantautore atipico: ha una grande attitudine a coinvolgere il pubblico durante i live, da qualche anno è infatti tra i più richiesti nelle piazze italiane con 600 concerti all’attivo. È terzino sinistro di Nazionale Italiana Cantanti. Oltre all’attività di musicista è, dal 1991, al fianco del fratello Luciano con importanti iniziative, dal fan club alla comunicazione web. Per tutto il lockdown è stato uno degli artisti più attivi sui social con dirette quotidiane e sorprese discografiche. Ad aprile 2021 esce il suo primo libro “Salutami tuo fratello”, dal quale è nato lo showcase con il conduttore e autore tv emiliano Andrea Barbi che è arrivato ad oltre 100 repliche in giro per l’Italia e la collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura da un’idea del Presidente Stefano Bonaccini per valorizzare le eccellenze locali.
Emiliano doc con il rock che scorre nel DNA, ha saputo ritagliarsi un importante spazio tra pubblico italiano, grazie ai numerosi singoli apprezzati nel web. Ciò che contraddistingue Marco Ligabue da molti altri cantautori è la propensione a scrivere brani intensi e maturi, senza perdere il sorriso sincero.
Nella vita privata è l’orgoglioso papà di Viola e Diego.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Adriana
Photo credits: Cristina Alessandrini e Luca Mantovani
ID: 387396
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.