Informazione creata ad arte (e cultura)

Manifiesto in Dialogo – Antonio Sparzani, MATEMATICA PER TUTTI: un rimedio per l’allergia ai numeri

Presentazione, nella sede di Manifiesto Blanco a Milano, giovedì 13 giugno 2024 alle ore 18.30 con ingresso libero, della recente pubblicazione Matematica per tutti – un rimedio per l’allergia ai numeri edita da Mimesis (2023), ideata da Antonio Sparzani e introdotta da Gianni Biondillo.
Foto

Manifiesto in Dialogo – Antonio Sparzani, MATEMATICA PER TUTTI: un rimedio per l’allergia ai numeri

Foto
Presentazione, nella sede di Manifiesto Blanco a Milano, giovedì 13 giugno 2024 alle ore 18.30 con ingresso libero, della recente pubblicazione Matematica per tutti – un rimedio per l’allergia ai numeri edita da Mimesis (2023), ideata da Antonio Sparzani e introdotta da Gianni Biondillo.

Per questa seconda serata di Manifiesto in Dialogo, in galleria verranno ospitati l’autore e fisico teorico Antonio Sparzani e lo scrittore e architetto Gianni Biondillo, che offriranno un “aperitivo” a tutti coloro che desiderano sapere qualcosa della matematica moderna, presentando la recente pubblicazione “Matematica per tutti – un rimedio per l’allergia ai numeri” edita da Mimesis (2023), ideata da Antonio Sparzani e introdotta da Gianni Biondillo.

Questo volume si propone, come gli altri libri di Sparzani, di trovare collegamenti e rimandi tra le cosiddette discipline umanistiche e quelle cosiddette scientifiche, descrivendo gli strumenti di base per un primo utilizzo e comprensione della matematica.

La scrittura di Sparzani è caratterizzata da un tono colloquiale, di dialogo con chi legge, avvertendo naturalmente delle difficoltà e fornendo delle dimostrazioni complete solo di alcuni risultati (teoremi). Ciò naturalmente non significa “semplificare” – ogni affermazione è rigorosamente esatta – significa piuttosto “alleggerire” la materia e mostrarne bellezze e asperità.

Antonio Sparzani, vicentino di nascita, dopo un buon liceo classico a Desenzano del Garda, si è laureato in Fisica a Pavia nel 1964 e quindi specializzato in fisica teorica. Dopodiché ha insegnato fisica per decenni all’Università di Milano. Convintosi definitivamente che i saperi dell’uomo non vadano divisi, cerca da anni di riunire alcuni dei numerosi pezzetti nei quali tali saperi sono stati negli ultimi secoli orribilmente divisi. Con questo fine in testa ha scritto “Relatività, quante storie – un percorso scientifico-letterario tra relativo e assoluto” (Bollati Boringhieri 2003) e ha poi curato, con l’indologo Giuliano Boccali, il volume “Le virtù dell’inerzia” (Bollati Boringhieri 2006). Ha curato anche due volumi del fisico Wolfgang Pauli, sempre per Bollati Boringhieri e in seguito ha tradotto e curato un saggio di Paul K. Feyerabend, “Contro l’autonomia” (Mimesis 2012). Sempre in questa direzione ha curato, e in parte tradotto, il carteggio tra Wolfgang Pauli e Gustav Jung (“Jung e Pauli – il carteggio originale: l’incontro tra psiche e materia”, Moretti&Vitali 2017, con uno scritto di Giulio Giorello).

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Cristina Abbiati
ID: 399328
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.