Informazione creata ad arte (e cultura)

La scogliera a picco sul mare di Talamone ospita il pianoforte di Gala Chistiakova

Fino al 5 agosto palcoscenici di eccezione per l’Orbetello Piano Festival. Venerdì 28 luglio alle ore 21.30 Gala Chistiakova si esibirà in un programma con musiche di Modest Petrovič Musorgski e Johann Sebastian Bach.
fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa

La scogliera a picco sul mare di Talamone ospita il pianoforte di Gala Chistiakova

fonte ufficio stampa
Photo credits: fonte ufficio stampa
Fino al 5 agosto palcoscenici di eccezione per l’Orbetello Piano Festival. Venerdì 28 luglio alle ore 21.30 Gala Chistiakova si esibirà in un programma con musiche di Modest Petrovič Musorgski e Johann Sebastian Bach.

Il pianoforte dove non te lo aspetti: la scogliera a picco sul mare dell’Hotel Capo d’Uomo di Talamone diventa palcoscenico per accogliere, venerdì 28 luglio alle ore 21.30, il piano recital di Gala Chistiakova. Prosegue così l’Orbetello Piano Festival, l’originale cartellone estivo che – a tempo di musica – fino al 5 agosto porta alla scoperta di incredibili panorami toscani.

“Quadri di un’esposizione”, la composizione più celebre di Modest Petrovič Musorgski e la Partita n. 6 in mi minore, BWV 830 di Johann Sebastian Bach, saranno le musiche del programma che Gala Chistiakova offrirà al pubblico.

Vincitrice più di 30 concorsi internazionali Gala Chistiakova nasce a Mosca in una famiglia di musicisti e – a soli 3 anni – inizia lo studio del pianoforte, sotto la guida della madre Liubov Chistiakova e della prof.ssa Helena Khoven.

Il suo è un vasto repertorio che spazia dal barocco al romantico e al moderno. Suona spesso anche in formazioni cameristiche, le più frequenti sono il duo pianistico con la sorella minore, Irina Chistiakova ed il duo pianistico col marito Diego Benocci.

Si è esibita in Russia, Francia, Germania, Inghilterra, Polonia, Austria, Italia, Repubblica Ceca, Bielorussia, Ucraina, Finlandia, Giappone, Cina, Grecia, Spagna, Principato di Monaco e Norvegia ed è invitata regolarmente invitata come membro di giuria in concorsi pianistici internazionali. Ha suonato nelle Case di Musica, sale Filarmoniche e del Conservatorio di Mosca e San Pietroburgo. Ha collaborato con diverse orchestre dirette e ha registrato dischi con KNS-classical/Fazioli pianoforti, ACOUSENCE/pianoforti Shigeru Kawai e OnClassical/ Steinway&Sons.

Dal 2013 vive in Italia. È responsabile ai rapporti con estero per il Festival Musicale Internazionale “Recondite Armonie” che si svolge nella città di Grosseto.

Nel 2020 Gala diventa ambasciatrice della “BeMuse” Performing Arts Foundation di Londra. Ha partecipato nei festival prestigiosi come MiTo, Biennale, Mittelfest, A. Michelangeli Festival. Fra le sue recenti performance concerto nell’ambito del “Amadeus Weekend” del Festival a Salisburgo, tanti concerti in Italia, Russia, Oxford ed un evento esclusivo per Giorgio Armani.

Il festival prosegue poi con l’attesissimo concerto all’alba che, martedì 1 agosto, porterà il pianoforte nel Bosco di Patanella (Orbetello). Uno spettacolo intimo e pieno di magia che vedrà esibirsi al pianoforte il direttore artistico del festival, Giuliano Adorno mentre sorge il sole e il nuovo giorno inizia.

Quindi la rassegna si sposta nel verde del Casale della Giannella (oasi WWF – Albinia) dove mercoledì 2 agosto alle ore 21.30 andranno in scena le “Metamorfosi” di Valentina Lombardo (pianoforte) mentre giovedì 3 agosto alle ore 21.30 chiostro della Torre Saline di Albinia avrà luogo un appuntamento che vede protagonista l’Accademia Musicale Chigiana di Siena.

Sempre a Torre Saline di Albinia si terranno gli appuntamenti conclusivi dell’Orbetello Piano Festival 2023: qui venerdì 4 agosto alle ore 21.30 Antonio Di Cristofano (pianoforte) e Fabio Cicaloni (attore) proporranno il loro “Concerto à la carte” mentre sabato 5 agosto sarà il genio di Nakata Asagi (pianoforte) a sigillare l’edizione 2023.

Ad arricchire il calendario dell’Orbetello Piano Festival, nel segno della contaminazione, Torre Saline ospita altri due eventi: il 3 agosto alle ore 19.00, si inaugura l’esposizione “Noi siamo quelli… che si mostrano nella scrittura”, a cura di Anna Spagna Bellora.

Il 6 agosto alle ore 19.00 invece, sarà presentato il volume “Potere e negoziazione. Il diritto al tempo del post-pensiero” di Mario Barcellona e Bruno Montanari (Castelvecchi Editore).

Creato da Giuliano Adorno e Beatrice Piersanti dell’associazione Kaletra il festival, è reso possibile grazie al sostegno dell’Amministrazione Comunale di Orbetello – assessorato alla cultura. L’iniziativa è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione CR Firenze e di numerosi partner tra cui Banca Tema.

Info e biglietteria +39 3534407785 \+39 3892428801

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mariella Belloni
Photo credits: fonte ufficio stampa
ID: 381254
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.