Informazione creata ad arte (e cultura)

La danza di Zaziau: gli eventi da dicembre 2022 a settembre 2023

Al Museo e alla Riserva delle Incisioni Rupestri in Valcamonica (BS) al via un ricco programma di eventi.
Virgilio Patarini
Photo credits: Virgilio Patarini

La danza di Zaziau: gli eventi da dicembre 2022 a settembre 2023

Virgilio Patarini
Photo credits: Virgilio Patarini
Al Museo e alla Riserva delle Incisioni Rupestri in Valcamonica (BS) al via un ricco programma di eventi.

Non solo incisioni rupestri al Museo di Nadro e alla Riserva delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo (BS), ma un ricco e suggestivo palinsesto di eventi per la stagione 2022/2023: un articolato programma di corsi e laboratori, una serie di conferenze, presentazioni di libri, spettacoli, rievocazioni storiche, performance in abiti preistorici, mostre d’arte e molto altro ancora.

Entra nel vivo dai primi di dicembre 2022 la programmazione del Museo di Nadro (BS) col nuovo progetto intitolato LA VALLE DEI LIBRI: una rassegna che vede una serie di incontri con autori di libri di grande interesse per la storia della Valle e non solo.

Si parte a dicembre con tre libri che parlano di MINIERE, di STREGHE e di DANZA DELLE ORIGINI, nei primi tre sabati del mese:

Sabato 3 dicembre alle h20.30 il primo incontro con Maurilio Grassi, personaggio legato a filo doppio a Museo e Riserva, essendone stato per anni il gestore, che ci racconterà il suo libro sulla storia e sul lavoro nelle MINIERE in Val Di Scalve.

Si prosegue sabato 10 dicembre con Luca Giarelli, storico e archivista, anch’egli legato alla storia della Riserva essendone stato per un breve periodo Presidente, che ci narrerà delle STREGHE e dei processi per stregoneria in Valcamonica nel Cinquecento.

Quindi si conclude questo primo tris di incontri sabato 17 dicembre con lo studioso di archeologia e arte coreutica Gaudenzio Ragazzi che ci presenterà il suo libro sulla DANZA dalla notte dei tempi, in uscita in questi giorni per le Edizioni del Centro Camuno di Studi Preistorici: uno studio sulla danza nella Preistoria tra archeologia, iconografia comparata e antropologia.

Poi, a seguire, altri autori presenteranno le loro pubblicazioni su argomenti vari proseguendo questo ciclo dedicato ai libri: tra i molti segnaliamo l’archeologo Umberto Sansoni, uno dei massimi esperti di incisioni rupestri, che presenterà il suo nuovo libro “Alle radici d’Europa. Dieci mila anni di i’arte rupestre in Valcamonica”, edito da Electa, e l’autore e regista milanese Sergio Scorzillo con il suo “Non ti preoccupare”. Tale ciclo di incontri va ad ad affiancare un altro importante ciclo di conferenze di argomento spiccatamente archeologico intitolato I PILASTRI DELLE INCISIONI già inaugurato con successo nei mesi scorsi.

Nel frattempo, subito dopo il primo appuntamento de “La Valle dei Libri”, domenica 4 dicembre, alle ore 17, lo spettacolo DIARIO DI UN PAZZO, liberamente tratto dall’omonimo racconto dell’autore russo Nicolaj Gogol, ad ingresso libero (come le conferenze e le presentazioni di libri). In questo caso lo spettacolo è l’evento conclusivo della kermesse “Festa delle Associazioni di Nadro-Letterine a Santa Lucia” che durerà per tutta la giornata coinvolgendo le varie associazioni presenti e operanti nella pittoresca e attivissima frazione di Ceto, con laboratori per bambini e invio delle letterine a Santa Lucia attraverso centinaia di palloncini biodegradabili.

E poi, come già l’anno scorso, un palinsesto ricco e articolato di spettacoli, eventi, mostre d’arte contemporanea e molto altro ancora in un programma ideato e organizzato da Eliza Winkler con la collaborazione di Virgilio Patarini e la partecipazione operativa delle due associazioni – ArchExperience e Zamenhof Art- palinsesto che ci condurrà fino a settembre 2023 e che trovate qui di seguito nel dettaglio.

Ma perché la stagione 2022/2023 del Museo e della Riserva si intitola “La danza di Zaziau?”

Dopo la rinascita, la danza.
Poco più di un anno fa, nel settembre 2021, la nuova gestione del Museo e della Riserva targata ArchExperience e Zamenhof Art intitolava la stagione 2021/2022 “La Rinascita di Zaziau”1 e da subito organizzava un articolato calendario di eventi.

Poi entro fine febbraio 2022 risistemava e riallestiva mezzo museo, inaugurando bar, sala wifi, nuovo book shop, ingresso, Area 42, per le mostre d’arte contemporanea e due nuovissime sale tematiche (Ceramica e Tessitura), con tanto di documentari prodotti ad hoc.
Quindi, subito dopo, in primavera, sotto la direzione artistica di Eliza Winkler, il museo veniva trasformato in un vero e proprio Centro Culturale, con un fitto programma di eventi, mostre, corsi e laboratori.

Ora, con questa seconda stagione, si consolida la direzione intrapresa e si va strutturando un articolato e dinamico programma di eventi che per lo più hanno uno strettissimo legame con i contenuti e la duplice vocazione del Museo (didattica e archeologica).

Dopo i primi passi della scorsa stagione, ora la programmazione può prendere slancio, correre e “danzare”.

PROGRAMMA EVENTI

Sabato 3 dicembre, h 20;30, al Museo, per il ciclo “La Valle dei Libri”: MINIERE IN VAL DI SCALVE, incontro con Maurilio Grassi autore del libro “I frerini della Valle di Scalve”.

Domenica 4 dicembre, h 17;00, al Museo, per l’evento “Festa delle Associazioni di Nadro-Letterine a S.Lucia”: DIARIO DI UN PAZZO, breve spettacolo teatrale liberamente tratto dall’omonimo racconto di Gogol, con Virgilio Patarini ed Eliza Winkler.

Sabato 10 dicembre, h 21, al Museo, per il ciclo “La Valle dei Libri”: STREGONERIA IN VALCAMONICA tra Medioevo e Cinquecento: incontro con Luca Giarelli tra gli autori del libro “Stregoneria nelle Alpi”.

Domenica 11 dicembre, h 14-16 in Riserva: 3F INVERNO – Find Food in the Forest

Sabato 17 dicembre, h 20;30, al Museo, per il ciclo “La Valle dei Libri”: LA DANZA DELLE ORIGINI: presentazione dell’omonimo libro di Gaudenzio Ragazzi, Edizioni del Centro-CCSP, con presentazione a cura di Mauro Gennari del Gruppo Danze Popolari di Monza e performance di danza a cura del Gruppo Fuochi Antichi.

Domenica 18 dicembre, h 15-21, al Museo e in piazza: FESTA DI NATALE, con musica in piazza, frittelle, spettacoli, laboratori per bambini, arrivo di Babbo Natale.

Sabato 7 gennaio 2023, h 17, Area 42: vernissage della mostra “FEMMINILE SINGOLARE 2023”.

Da gennaio a luglio 2022, in Museo: ciclo I PILASTRI DELLE INCISIONI, conferenze di archeologia con relatori del calibro di Anati, Fossati, Gaspani, e altri (calendario in corso di definizione).

Da gennaio a luglio 2022, in Museo: ciclo LA VALLE DEI LIBRI presentazioni di libri e incontri con autori come Umberto Sansoni, Sergio Scorzillo e molti altri (calendario in corso di definizione).

Sabato 4 febbraio, h 17, Area 42: inaugurazione della mostra personale di PAOLA GAMBA.

Sabato 4 marzo, h 17, Area 42: inaugurazione delle mostre personali di VITO CARTA e WALTER BERNARDI.

Lunedì 20 marzo, h 15-18,30, in Riserva: LA MONTAGNA SUONA, evento per l’equinozio di primavera, con performance in abiti preistorici e jam session
.
Da aprile a luglio 2022, con cadenza settimanale, al Museo: corsi di public speaking, teatro, canto armonico, danza, scultura, e sartoria storica.

Sabato 8 aprile, h 17, Area 42: inaugurazione delle mostre personali di SALVATORE ALESSI e DANIELA DONI.

Lunedì 10 aprile (Pasquetta), h 10-18, in Riserva: CORSO DI SOPRAVVIVENZA con tecniche preistoriche.

Domenica 16 Aprile, h 10-17, in Riserva: 3F PRIMAVERA – Find Food in the Forest.

Sabato 6 maggio, h 17, Area 42: inaugurazione delle mostre personali di MARCO LOMBARDO e PAOLO LO GIUDICE.

Domenica 14 maggio, h 10-17, in Riserva: evento MADRE E NATURA.

Domenica 28 maggio, h17-20, in Riserva: BOSCO DI GONG.

Giovedì 1 giugno, h 14-17, in Riserva: BAREFOOT DAY.

Sabato 3 giugno, h 18, Area 42: inaugurazione della mostra personale di IVO STAZIO.

Sabato e domenica 17/18 giugno, h 9-20, in Riserva: KETODAMOS – IL BOSCO DEI CERVI – evento di rievocazione celtico-romana.

Sabato 1 luglio, h 18, Area 42: inaugurazione delle mostre personali di MAURA MATTIOLO e MARIA LUISA RITORNO.

Domenica 9 luglio, h 10-17,30, in Riserva: corso di TAMBURO SCIAMANICO.

Domenica 23 luglio, h 10-17, in Riserva: 3F ESTATE – Find Food in the Forest.

Sabato 29 luglio, h 18, Area 42: inaugurazione della mostra personale di GAETANO FIORE.

Sabato 26 agosto, h 18, Area 42: inaugurazione della mostra personale di GIOVANNI FELIZIANI.

Domenica 27 agosto, h14-17,30, in Riserva: LA DANZA DEL CERVO, evento in abiti preistorici.

Domenica 3 settembre, h 0-14, in Riserva: PALEOMASTERCHEF.

Sabato 23 settembre, h 15-18,30, in Riserva: LA MONTAGNA SUONA, evento per l’equinozio d’autunno, con performance in abiti preistorici e jam session.

Domenica 24 settembre, h 15-17, in Riserva: 3F AUTUNNO – Find Food in the Forest.

Museo Didattico di Nadro e Riserva Naturale Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo
Sale del Museo, via Piana, 29 e 32, Nadro di Ceto (BS)
Area 42, via Piana, 42, Nadro di Ceto
Riserva Naturale – Villaggio Preistorico, Foppe di Nadro

Per informazioni e prenotazioni: tel. 0364.433465

Per il comunicato stampa e foto a corredo:
https://www.zamenhofart.it/museo-di-nadro/comunicato-stampa-eventi-dicembre-2022-settembre-2023/

Per informazioni su AREA 42:
https://www.zamenhofart.it/area-42-museo-di-nadro-bs/

Sulle molte attività del Museo e della Riserva:

Appuntamenti 2022

Eventi Archexp

1 “Zaziau” è una delle scritte in retico camuno incise sulle rocce della Riserva



Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Zamenhof Art
Photo credits: Virgilio Patarini
ID: 369811
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.