Informazione creata ad arte (e cultura)

La Croce nel primo secolo francescano

Scritture immagini modelli

La Croce nel primo secolo francescano

Scritture immagini modelli
La Croce nel primo secolo francescano
Scritture immagini modelli
a cura di Alessandra Bartolomei Romagnoli, Raffaele Di Muro e Massimo Vedova
pp. X-428; € 48,00
Cisam, 2024
ISBN: 9788868094164

Nel mese di settembre del 1224, alla Verna, Francesco di Assisi ricevette sul suo corpo le stimmate. Per il suo agiografo Bonaventura, questo miracolo senza precedenti era stato il culmine dell’esperienza storica e spirituale del santo, la sua divinizzazione: Francesco era divenuto alter Christus, copia vivente del Signore. Ma per il dottore Serafico il marchio impresso sulle carni del fondatore era anche motivo centrale dell’autocoscienza dell’Ordine, il sigillo stesso della sua eccellenza. In prossimità dell’VIII centenario del miracolo delle stimmate, questa raccolta di saggi inaugura una trilogia che rilegge la vicenda francescana alla luce del mistero della croce. Studiosi di diverse discipline prendono in esame testi dottrinali e narrativi, manuali di direzione spirituale, immagini e rappresentazioni iconografiche, pratiche e rituali che hanno qualificato in maniera peculiare la presenza pastorale dei frati nella Chiesa e nella società. Questo primo volume si sofferma sul tempo delle origini: in un serrato confronto con la grande eredità del cristianesimo antico e altomedievale, gli studi qui presentati mettono a fuoco elementi di continuità e di novitas della mitopoiesi francescana. Saggi di Enrica Neri Lusanna, Emanuela Prinzivalli, Patrick Henriet, Pierluigi Licciardello, Milvia Bollati, Alessio Monciatti, Daniele Solvi, Adelaide Ricci, Gábor Klaniczay, Andrea Di Maio, Massimo Vedova, Francesco Santi, Giuseppe Cremascoli, Alessandra Bartolomei Romagnoli, Carla M. Bino, Luciano Bertazzo, Aleksander Horowski, Elvio Lunghi, Franco Cardini.

 

Informazioni sulla pubblicazione

Picture of Associazione Culturale Italia Medievale

Associazione Culturale Italia Medievale

L’ACIM ha come principale obiettivo la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico del Medioevo italiano. Organizza eventi e manifestazioni, quali feste e rievocazioni storiche, conferenze, mostre, visite guidate, viaggi, corsi e banchetti.