Informazione creata ad arte (e cultura)

La 61ª edizione di FILO insieme a Cittadellarte Fashion B.E.S.T. per promuovere la sostenibilità nel settore tessile

La filosofia del colore tra circolarità e innovazione. La 61ª edizione della Fiera Internazionale del Filato FILO, in programma il 28 e 29 febbraio presso il Centro Congressi MiCo di Milano, consolida la collaborazione attiva con Cittadellarte Fashion B.E.S.T., l’officina operativa della Fondazione Pistoletto dedicata allo sviluppo della sostenibilità nel settore tessile.
fonte press inedita
Photo credits: fonte press inedita

La 61ª edizione di FILO insieme a Cittadellarte Fashion B.E.S.T. per promuovere la sostenibilità nel settore tessile

fonte press inedita
Photo credits: fonte press inedita
La filosofia del colore tra circolarità e innovazione. La 61ª edizione della Fiera Internazionale del Filato FILO, in programma il 28 e 29 febbraio presso il Centro Congressi MiCo di Milano, consolida la collaborazione attiva con Cittadellarte Fashion B.E.S.T., l’officina operativa della Fondazione Pistoletto dedicata allo sviluppo della sostenibilità nel settore tessile.

Il 29 febbraio alle ore 10:30 si terrà il dibattito “Per filo e per arte: la filosofia del colore tra circolarità e innovazione”, che vedrà la partecipazione di Olga Pirazzi, responsabile dell’ufficio moda sostenibile di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, insieme all’Accademia Unideee. Il dialogo rientra nel ciclo “Dialoghi di confronto”, organizzato per affrontare temi attuali come la circolarità, la sostenibilità e l’innovazione nel settore tessile e della moda.

L’approccio di Cittadellarte Fashion B.E.S.T., che vede la moda come una responsabilità sociale, mira a promuovere un nuovo equilibrio tra produzione e consumo. Questa sfida riflette l’impegno dell’industria tessile nel sviluppare processi produttivi più responsabili, sostenibili e circolari. Il dibattito si concentrerà sull’importanza del colore non solo nei processi produttivi, ma anche nel suo significato più ampio, come elemento enigmatico e simbolico che attraverso i secoli ha influenzato rituali, memoria e emozioni umane.

Le reazioni umane, artistiche e culturali ai colori influenzano anche lo sviluppo tecnologico e scientifico nel settore tessile e oggi, grazie a nuovi sviluppi, l’industria ha a disposizione le tinture tessili naturali che offrono alternative ecologiche ai colori chimici, promuovendo la sostenibilità nella filiera del tessile e della moda.

Cittadellarte Fashion B.E.S.T. rinnova inoltre la sua partnership con Lenzing Group per questa edizione di FILO, presentando un’installazione espositiva realizzata con materiali riciclati, evidenziando l’impegno concreto verso la sostenibilità ambientale. Unite all’Accademia Unidee nel corso triennale di Sustainable Fashion, Cittadellarte Fashion B.E.S.T. condividerà come questi temi siano affrontati e come possano formare il percorso culturale dei giovani verso un cambiamento sociale più responsabile.

Durante la manifestazione viene inoltre presentata un’installazione curata dagli studenti del corso della triennale di Sustainable Fashion Designer di Accademia Unidee, il cui spirito è quello di dare spazio e opportunità a una generazione capace di condividere una cultura di equilibrio tra natura e artificio umano e nel formare giovani in grado di ascoltare il presente e creare il futuro.

L’opera “Per filo e per arte” è un’opera che unisce filati e maglieria di recupero per creare un’immagine quasi mitologica, parla di corpo senza averne uno, racconta di natura e umano come un‘unica entità dai confini sfocati. Realizzata a cura di Accademia UNIDEE in collaborazione con Cittadellarte Fashion B.E.S.T. (Luisa Mertina, Melek Bacha, Sara Rognoni, Filippo Panico, Alvaro Werner, Francesca del Pizzo).

Cittadellarte – Fondazione Pistoletto è un nuovo modello di istituzione artistica e culturale che, sviluppa, oltre alla già consolidate funzioni espositive e di formazione del museo e dell’accademia, un’arte direttamente impegnata per una trasformazione in senso responsabile della socà. È una scuola dove apprendere metodi e pratiche per contribuire a trasformare nel senso della responsabilità ogni ambito e disciplina della società: dalla moda all’alimentazione, dall’architettura alla politica, dalla scienza all’educazione, dal diritto all’economia.

Cittadellarte Fashion B.E.S.T.- Fondazione Pistoletto
Fashion B.E.S.T. è una piattaforma operativa dal 2009 di progettazione e produzione di moda sostenibile caratterizzata da un programma di formazione artistico e pratico, costituito da corsi a Cittadellarte e presso la sede di partner. Il programma è basato sulla ricerca innovativa e sostenibile tessile, sulla condivisione di conoscenze e sullo scambio di esperienze culturali. Fashion B.E.S.T. è pensato per artisti, designer, fashion designer e studenti, che possono vivere l’esperienza formativa di un atelier di moda contemporanea impegnata in un ruolo di responsabilità sociale attraverso la pratica della sostenibilità. Con UNECE (Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite) Cittadellarte Fashion B.E.S.T. lavora ad un progetto su trasparenza e tracciabilità della filiera tessile sostenibile.

Per ulteriori informazioni su FILO e sugli eventi correlati, si prega di visitare il sito web ufficiale della fiera all’indirizzo:

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mariella Belloni
Photo credits: fonte press inedita
ID: 392900
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.