Informazione creata ad arte (e cultura)

Jimmy Rushing: grande voce tra Blues e Jazz

Ricordo di uno tra i più intensi vocalist Jazz/Blues di ogni epoca
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Jimmy Rushing: grande voce tra Blues e Jazz

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo di uno tra i più intensi vocalist Jazz/Blues di ogni epoca

Oggi è l’8 giugno e in questo giorno, nel 1972, a New York, U.S.A., moriva il grande cantante e pianista blues e jazz Jimmy Rushing. Nato nel 1901 a Oklahoma City, nell’Oklahoma, U.S.A., era figlio d’arte: il padre, Andrew Rushing, era un trombettista, mentre sua madre e il fratello erano cantanti. Tra il 1923 e il 1924 iniziò la sua carriera come cantante blues itinerante, esibendosi anche come pianista. Fu ingaggiato nei “Blue Devils” di Walter Page nel 1927 e successivamente nella band di Bennie Moten nel 1929. In seguito, a Los Angeles, California, cantò anche con il grande Jelly Roll Morton. Dal 1935 al 1948 fu il vocalist dell’orchestra del mitico Count Basie, il quale ebbe a dire che Rushing “non ha mai avuto un suo pari” come vocalist blues. A causa della sua grossa costituzione gli venne dato il soprannome di “Mr. Five by Five” (“alto cinque piedi e largo cinque piedi”). Era un cantante potente, con una gamma che spaziava dal baritono al tenore, riuscendo a proiettare la sua voce anche sopra trombe, sax e clarinetti nelle grandi big band. Dave Brubeck definì Rushing come “il papà di tutti i cantanti blues”. Tra le sue registrazioni più note ricordiamo “Going to Chicago” e “Harvard Blues”. Si ammalò di leucemia nel 1971, morì nel 1972 a New York City e fu sepolto al cimitero di Maple Grove, Kew Gardens, nel Queens, New York.

Questa mia opera ad acquarello e grafite è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 399251
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.