Informazione creata ad arte (e cultura)

“Figli dell’anima” con la compagnia “Teatro Sguardo Oltre” a Cernusco sul Naviglio (MI)

In scena il 14 ottobre organizzato da ItaliaAdozioni
Figli dell'Anima
Photo credits: ItaliaAdozioni

“Figli dell’anima” con la compagnia “Teatro Sguardo Oltre” a Cernusco sul Naviglio (MI)

Figli dell'Anima
Photo credits: ItaliaAdozioni
In scena il 14 ottobre organizzato da ItaliaAdozioni

Per rispondere alla domanda cosa significa crescere come figli adottivi va in scena il 14 ottobre al cinema Agorà di Cernusco sul Naviglio (inizio ore 21) lo spettacolo teatrale con entrata gratuita organizzato dall’associazione ItaliaAdozioni, a cura della compagnia teatrale milanese “Teatro Sguardo Oltre”.

Figli dell’anima è un reading teatrale della durata di un’ora circa con accompagnamento musicale e canzoni dal vivo, per la regia di Sofia Pelczer, con voci delle attrici professioniste Lorenza Dominique Pisano (interpreta i ruoli genitoriali e di riferimento per i figli adottivi) e Sara Zanobbio (interpreta i personaggi giovani e le canzoni) e accompagnamento musicale (tastiera e percussioni) di Francesca Badalini.

I brani letti, tratti da Essere vivi di Cristina Comencini, Accabadora di Michela Murgia e Figlia del Gange di Asha Mir, indagano sul significato e sulla carica emotiva dei protagonisti – adottati e adottanti – nel processo di adozione. Protagonisti i genitori che, dopo un percorso di dolore e di crescita interiore, approdano alla scelta di adottare, ma anche i figli, prima abbandonati o privati dei genitori biologici, poi accolti in una nuova famiglia, e le
figure di riferimento degli orfanotrofi, uniche ancore relazionali con il mondo adulto. Le autrici si immedesimano nelle difficoltà e nel percorso di crescita di altrettante protagoniste
adottate in situazioni e nazioni diverse e si concentrano su alcuni dei temi caldi del processo
dell’adozione, il fare i conti con le proprie origini, il distacco dal passato, l’apatia, il
complesso rapporto con i genitori e l’inserimento in una nuova società.
Parole, canzoni e musiche, ambienti sociali ed emotivi molto diversi tra loro si fondono in un
grande impatto teatrale, unitario e commovente.

Al termine, il vescovo Monsignor Luca Raimondi, ausiliare di Milano e titolare di Feradi Maggiore porterà, insieme ai suoi nipoti, ormai adulti, la sua testimonianza su cosa vuol dire essere zio adottivo.

QUANDO E DOVE

Figli dell’anima (https://www.teatrosguardoltre.com/figli-dellanima/)
14 ottobre ore 21
“Figli dell’anima” lettura scenica
A cura della compagnia teatrale “Teatro Sguardo Oltre”
Cinema Agorà – Via delle Marcelline 37 – Cernusco sul Naviglio
Entrata gratuita (per eventuali prenotazioni 029245343 o QR code della locandina allegata).

Lo spettacolo

“Fillus de anima, è così che li chiamano i bambini generati due volte, dalla povertà di una donna e dalla sterilità di un’altra”.

Da “Accabadora” di Michela Murgia

Nella lingua sarda, Fillus de anima vuol dire figli dell’anima, e indica quella pratica, molto diffusa in varie zone dell’isola, che prevedeva l’affidamento, da parte dei genitori biologici, ad altri adulti della propria comunità.

Il reading ha come obiettivo la diffusione della cultura dell’adozione, non solo per chi ha attraversato o vuole intraprendere questo percorso, ma soprattutto alle persone che, anche senza saperlo, si trovano a contatto con chi ha vissuto l’esperienza.
ItaliaAdozioni mira contrastare tutte le forme di discriminazione che non di rado colpiscono le persone adottate lavorando a strategie di inclusione sociale.

La compagnia teatrale

La compagnia teatrale “Teatro Sguardo Oltre” (www.teatrosguardoltre.com) collabora con ItaliaAdozioni da tanti anni realizzando laboratori di teatro per la scuola e vanta professioniste con curriculum importanti. Sofia Pelczer, regista e docente alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi ha ideato l’evento e ha selezionato i brani letterari e musicali. Sara Zanobbio, diplomata alla Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, vanta collaborazioni con registi quali Massimo Castri ed è coinvolta in diversi progetti innovativi del Teatro Sociale di Como, come Opera Baby. Alla professione teatrale affianca esibizioni canore come soprano. Lorenza Dominique Pisano, diplomata all’Accademia dei Filodrammatici di Milano, affianca l’attività teatrale a quella cinematografica e ha all’attivo importanti collaborazioni in entrambi gli ambiti. Francesca Badalini, compositrice e polistrumentista pluripremiata per le sue colonne sonore, collabora stabilmente per i concerti dei film muti delle realtà più importanti della città.

L’associazione
Fondata nel 2012 e presieduta da Ivana Lazzarini, ItaliaAdozioni (con sede a Cernusco sul Naviglio, MI) è costituita da numerosi volontari tra genitori adottivi e biologici, figli adottivi adulti, liberi professionisti e collaboratori che, nei dieci anni di vita dell’associazione, hanno messo le loro competenze al servizio di progetti e iniziative a carattere sia locale sia nazionale, per diffondere la cultura dell’adozione e dell’affido nel nostro Paese.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Enrica Orecchia
Photo credits: ItaliaAdozioni
ID: 367228
Licenza di distribuzione: