Informazione creata ad arte (e cultura)

Il ruolo della scuola postmoderna

Le sfide dell’educazione nella società liquida. Saggio di Chiara Ortuso, Nulla die Edizioni.
Ufficio grafico Nulla die
Photo credits: Ufficio grafico Nulla die

Il ruolo della scuola postmoderna

Ufficio grafico Nulla die
Photo credits: Ufficio grafico Nulla die
Le sfide dell’educazione nella società liquida. Saggio di Chiara Ortuso, Nulla die Edizioni.

Iperproduttivismo e ultracognitivismo sono solo alcune delle più evidenti criticità di un’era, la nostra, segnata dalla “liquefazione rapida” dell’umano, fagocitando voracemente l’esistenza di individui alienati e dispersi in esistenze poliedriche e prive di profondo significato. Si rende, così, necessaria una riforma del pensiero che investa il ruolo della scuola in quanto luogo primario di formazione e di insegnamento. Un rinnovamento pedagogico che possa condurre alla metamorfosi della riflessione individuale e, specularmente, una rivoluzione del pensiero che debba guidare quella dell’educazione.

Chiara Ortuso, professoressa di Filosofia e Storia presso i Licei, ha conseguito un Master in Counseling filosofico e gestione delle risorse umane. È autrice di tre saggi di carattere speculativo-letterario: Vuoti d’aria. Sulle cime del pensiero, Rubbettino 2016; Tra simbolismo ed estetismo, Paul Valéry, Laruffa 2017; Labirinti di Cristallo, Laruffa 2018, nonché di una silloge poetica: Apoperai, Resti di Poesia, Albatros il Filo 2021.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Nulla die
ID: 397895
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.