Informazione creata ad arte (e cultura)

Il rapporto di Nicola di Bojano (Morea 1361)

Edizione e studio linguistico a cura di Marcello Barbato

Il rapporto di Nicola di Bojano (Morea 1361)

Edizione e studio linguistico a cura di Marcello Barbato
Il rapporto di Nicola di Bojano (Morea 1361)
Edizione e studio linguistico
di Marcello Barbato
pp. 168, € 26,00 (Acquista online con il 5% di sconto)
Edizioni di Storia e Letteratura, 2023
ISBN: 9788893597968

Si riproduce qui un rapporto sullo stato dei feudi posseduti da Maria di Borbone, sposa del principe Roberto di Taranto, in Morea, l’attuale Peloponneso, appartenente allora agli Angioini di Napoli. Il testo, redatto verso la fine del gennaio 1361 dal plenipotenziario di Maria, il molisano Nicola di Bojano, ci proietta in un mondo ‘franco’, in cui le varietà italiane entrano in contatto con il greco e con il francese, e ormai anche con il catalano. Nonostante la tendenza al livellamento tipica delle scritture medievali, il rapporto appare provvisto di una notevole ‘sincerità’ linguistica e rappresenta una testimonianza preziosa del molisano antico. L’autore fornisce l’edizione del testo, accompagnata da un inquadramento storico e filologico, da note esegetiche e lessicali, e da uno studio linguistico completo.

Marcello Barbato insegna Filologia e linguistica romanza all’Università di Napoli ‘L’Orientale’. I suoi campi di ricerca privilegiati sono la grammatica e la lessicologia storiche, gli antichi volgari italiani, i dialetti meridionali, la letteratura spagnola medievale. Tra le sue pubblicazioni recenti: Le lingue romanze. Profilo storico-comparativo, Roma-Bari, Laterza, 2017; Incantamenta latina et romanica. Scongiuri e formule magiche dei secoli V-XV, Roma, Salerno Editrice, 2019; Historia Troyana. Versos, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2020.

Fonte

Informazioni sulla pubblicazione

Associazione Culturale Italia Medievale

Associazione Culturale Italia Medievale

L’ACIM ha come principale obiettivo la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico e artistico del Medioevo italiano. Organizza eventi e manifestazioni, quali feste e rievocazioni storiche, conferenze, mostre, visite guidate, viaggi, corsi e banchetti.