Informazione creata ad arte (e cultura)

Il Museo di Storia di Barcellona (MUHBA)

Il passato e il presente della città in una collezione eterogenea composta da oltre 35.200 oggetti.

Il Museo di Storia di Barcellona (MUHBA)

Il passato e il presente della città in una collezione eterogenea composta da oltre 35.200 oggetti.

Il Museo di Storia di Barcellona (MUHBA) raccoglie la cultura materiale che spiega il passato e il presente della città.
Ciò si traduce in una collezione eterogenea e, soprattutto, estesa, composta da oltre 35.200 oggetti.

Fondato nel 1943 ed è uno dei musei più antichi della città. Oltre alla sua vasta collezione di oggetti legati alla storia e alla cultura di Barcellona, il museo offre anche una serie di attività educative e culturali per il pubblico, tra cui visite guidate, conferenze, laboratori e mostre temporanee.

Oltre alla parte legata alla storia comunale, e in vari casi a lasciti e donazioni, il fondo è anche costituito da oggetti provenienti da interventi archeologici nella città, che è un aumento di circa 4.000-5.000 oggetti annuali In realtà, questo è un set che crescerà solo e in modo molto considerevole, perché, al momento, è quasi l’unica fonte di acquisizione della collezione nel suo insieme, perché alcuni interventi archeologici Esumano una grande quantità di materiale.

In questo senso, è solo necessario sottolineare che lo scavo effettuato nel vecchio mercato del Born ha comportato, all’epoca, l’ingresso di oltre 3.000 oggetti al museo. Questa costante crescita del suo fondo è una delle caratteristiche più singolari del museo, che lo differenzia dal resto dei centri museali comunali. A breve e medio termine, questa progressione annuale sarà notevolmente aumentata a seguito della revisione e dell’aggiornamento del registro della raccolta, un lavoro iniziato nell’autunno del 2006.

Foto Per rispondere a questa realtà, costituita da un fondo già molto esteso e per il suo costante aumento, il Museo di storia ha creato il Centro per la conservazione dei beni mobili (CCBM), le cui funzioni sono di guardia, conservazione e Ordina la collezione che raccoglie (circa il 75% del totale del fondo museale), rendendola disponibile per la ricerca e la diffusione.

(Foto piccola:
Frammento di mercato dell’Anonimonatoc. 1775. Olio su tela 77,5 x 177,5 cm).

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Maura Capanni
ID: 316382
Licenza di distribuzione:
Picture of Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.