Informazione creata ad arte (e cultura)

Il Mondo di Omero arriva al Mulino Scodellino di Castel Bolognese per una tre giorni imperdibile

“Dal Parco della Vena del Gesso a quella del Delta del Po, un Festival letterario dedicato alle Eccellenze culturali che scorrono lungo il Canale dei Mulini”.
Foto

Il Mondo di Omero arriva al Mulino Scodellino di Castel Bolognese per una tre giorni imperdibile

Foto
“Dal Parco della Vena del Gesso a quella del Delta del Po, un Festival letterario dedicato alle Eccellenze culturali che scorrono lungo il Canale dei Mulini”.

Saranno tre giorni, quelli del 19, 20 e 21 Aprile prossimi presso il Mulino Scodellino di Castel Bolognese, all’insegna della cultura, di emozioni passate mai sopite e che sono culla di quelle che verranno ancora tramite i versi dei Poemi Omerici. Dall’idea e dalla produzione della Prof.ssa Rosanna PASI, già Presidente della Federazione Nazionale Scuole di Danza e dell’Associazione gli “amici del Mulino Scodellino”, nasce un Festival da dedicare al Mondo di Omero, anche e soprattutto in memoria dell’opera di traduzione del grande Vincenzo Monti che trovò in questa zona così pregna di cultura i propri natali e grazie al quale è giunta a noi una versione certamente più accessibile dei poemi.

Per l’occasione, una Direzione Artistica d’eccellenza, conferita allo scrittore e aforista italiano Michele CIOFFI, pluripremiato con il suo libro “Non avrai bisogno di chiedere” poi diventato un’opera teatrale ed un Cortometraggio capace di aggiudicarsi 35 premi internazionali in un solo anno (2022). Lo scrittore sarà coadiuvato per le rappresentazioni di danza dalla Coreografa ed Interprete Alimah GRASSO, eccellenza del territorio, conosciuta in ambito nazionale che ha curato appunto le coreografie di Danza dei professionisti che si alterneranno nella tre giorni.

Così La Produttrice del Festival Rosanna PASI:

“Da quando gestiamo questo spazio pubblico, abbiamo sistematizzato gli eventi dando loro regolare cadenza annuale avvalendoci di collaborazioni con enti locali e poi con enti oltre il nostro territorio. Abbiamo anche definito il nostro obiettivo: valorizzare il territorio che per 42 km è attraversato dal Canale dei Mulini: Castel Bolognese, Solarolo, Lugo, Fusignano e Alfonsine che hanno dato i natali a personalità importanti dal punto di vista culturale.

Vincenzo Monti ad Alfonsine, Arcangelo Corelli a Fusignano, la famiglia Rossini a Lugo, Angelo Biancini a Castel Bolognese e oggi Daniela Pini a Bagnara e Laura Pausini a Solarolo.

Queste eccellenze culturali vogliamo mettere a disposizione dei giovani e il festival letterario parte proprio dai personaggi di Omero con l’Iliade tradotta da Vincenzo Monti”.

Così il Direttore Artistico Michele CIOFFI:

“E’ stata una sfida enorme realizzare il format di un Festival ambizioso come questo. Ringrazio la Prof.ssa PASI per aver scelto la mia competenza in ambito letterario e organizzativo di grandi eventi culturali in tutta ITALIA. La struttura del Festival pone le basi sulla volontà di esaltare i Poemi OMERICI, per questo si alterneranno nei tre giorni, personaggi importanti della cultura italiana e rappresentanti delle varie discipline artistiche con presentazioni di libri e richiami continui alle tematiche dei Poemi. Si inizierà da una Madrina d’eccezione, l’Attrice di Teatro, Cinema e Tv Angela CIABURRI, protagonista, tra i tanti lavori, della serie televisiva GOMORRA. Angela oltre al ruolo splendido di Madrina in un Festival che ricordiamo essere dedicato anche e soprattutto alla figurdella donna nei Poemi, si esibirà la sera di sabato 20 Aprile in una declamazione di versi dei poemi su temi specifici e che saranno preludio delle splendide coreografie di Danza che si succederanno.

Venerdì 19 avremo onore e piacere di avere con noi la Dott.ssa Annella PRISCO, figlia dell’indimenticato Michele PRISCO. Annella, che è in modo unanime riconosciuta in Italia e all’estero come una delle massime operatrici culturali, è scrittrice, giornalista e critica letteraria. Per l’occasione, accompagnata dalla giornalista ed editor Mary ATTENTO, presenterà il suo libro “SPECCHIO A TRE ANTE”, collegando ad esso la figura della Donna a partire dai poemi Omerici fino alla Contemporaneità dei nostri giorni con letture apposite che verranno magistralmente eseguite dalla Dott.ssa ATTENTO.

Sabato 20, oltre alla già citata Madrina Angela CIABURRI, sarà con noi al Festival, lo scrittore, critico musicale e disc jockey Massimo COTTO, direttamente da Virgin RADIO. Massimo in Italia e non solo, è uno dei massimi esperti in ambito musicale, è scrittore sopraffine anche di testi teatrali, per l’occasione in pure stile Poemi Omerici ci presenterà il suo “Gli Dei, le Donne e gli Eroi del Rock”.

Domenica 21 Aprile un trittico d’eccellenza straordinaria al Mulino. Si inizia con lo scrittore e insegnante Enrico GAGLIANO, che per l’occasione delizierà i presenti con un intervento dal titolo “Nostalgia, grammatica di un sentimento; Odisseo in cerca di se stesso”. Proseguiremo poi con la presenza davvero speciale di MARLEY, Cane Supereroe e i suoi genitori Carlotta e Marco. La storia di Marley, cane cieco salvato dalla morte sicura, che è diventato grazie all’amore della sua famiglia e delle sue capacità il primo cane facente parte della Protezione Civile e esperto di salvataggio, sarà raccontata attraverso il libro “La vita a colori di un cane Cieco” ed essere approfondito dalla figura della parole EROE dalla mitologia alla contemporaneità. Sempre domenica 21 Aprile ci verrà a trovare uno dei più grandi attori e doppiatori della storia del nostro cinema, Mario CORDOVA, tra le tante sua la celebre voce italiana di attori come Richard GERE e Patrick SWAYZE. Mario presenterà la sua ultima opera dal titolo “Gli Uccelli non hanno Vertigini” e donerà la sua splendida voce alla lettura di testi dei Poemi Omerici dedicati al tema dell’Amore.

Ogni serata sarà poi impreziosita da spettacoli multidisciplinari, danza, letture poetiche e musica dei quali ci parlerà la nostra Alimah. Nella tre giorni, saranno presenti tante eccellenze produttive locali e anche provenienti da altre regioni. Uno sforzo enorme, un programma vasto e che ha la volontà di soddisfare una platea vasta che va dai bambini agli anziani”.

Così la Coreografa Alimah GRASSO:

“E’ stato un piacere immenso accettare l’invito di Michele e Rosanna a poter dare il mio contributo ad un Festival così importante. Fin da subito ho pensato, che per dare risalto alle tematiche di cui si vuole trattare, servissero professionisti eccezionali nell’ambito della Danza, che si alternassero tra Masterclass e spettacoli serali. Così ho piacere di parlarvi delle scelte fatte che partono dalla volontà di far scoprire l’arte del movimento e la cura del corpo. Venerdì 19, avremo nell’arco del pomeriggio le Masterclass di Giulia ALVELAR CALDERON e dei THE WACKENGERS, la sera si esibiranno la stessa Giulia accompagnata dalla voce straordinaria di Anna CALDERON, Carlos KAMIZELE e i THE WACKENGERS. Le letture del venerdi, che precederanno le coreografie, verteranno sui temi del “ritorno a casa”, del “viaggio” e il mito “delle tre mele e delle tre dee”, saranno declamati dalla giornalista Mary ATTENTO. Sabato 20 ben tre masterclass!, Marco CRISTOFERI meglio conosciuto come KIRA, Giulia COGLIOLA e Mahdi MOUIKA conosciuta come MEDY e tre temi serali dei poemi Omerici sulla “guerra”, “conoscere se stesso” e “la morte” declamati dalla splendida Angela CIABURRI. Infine domenica 21 Aprile saranno con noi l’Emporio del Sale e Sly e Jack con i temi serali del “mare” e dell’ ”Anima e Corpo” con le declamazioni in questo caso del Maestro Mario CORDOVA”.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Veronica Caprio
ID: 395613
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.