Informazione creata ad arte (e cultura)

“Vale un viaggio”: Beba Marsano presenta il suo libro in anteprima nazionale a Bologna

L’11 novembre Beba Marsano sarà ospite del 5 stelle Lusso bolognese, per presentare il terzo volume della sua antologia di tesori italiani, “Vale un viaggio”, insieme al giornalista Edoardo Raspelli. La critica d’arte racconterà emozioni, scorci e storie legate al patrimonio nazionale. Il suo diario di viaggio è accompagnato da schede dedicate all’ospitalità e ai più affascinanti punti di interesse cittadini, tra i quali sono annoverati lo stesso Majestic e il suo ristorante I Carracci.
Photo credits: fonte ufficio stampa DOC-COM

“Vale un viaggio”: Beba Marsano presenta il suo libro in anteprima nazionale a Bologna

Photo credits: fonte ufficio stampa DOC-COM
L’11 novembre Beba Marsano sarà ospite del 5 stelle Lusso bolognese, per presentare il terzo volume della sua antologia di tesori italiani, “Vale un viaggio”, insieme al giornalista Edoardo Raspelli. La critica d’arte racconterà emozioni, scorci e storie legate al patrimonio nazionale. Il suo diario di viaggio è accompagnato da schede dedicate all’ospitalità e ai più affascinanti punti di interesse cittadini, tra i quali sono annoverati lo stesso Majestic e il suo ristorante I Carracci.

Il nuovo libro di Beba Marsano condensa tra le sue pagine tutto ciò che di meglio ha scoperto percorrendo l’Italia. La giornalista e critica d’arte insieme a Edoardo Raspelli, autore e conduttore televisivo, presenta il terzo volume della collana “Vale un Viaggio”, edita da Cinquesensi nella cornice del Grand Hotel Majestic “già Baglioni” domani, venerdì 11 novembre alle ore 18.30.

Beba Marsano ha composto un vero mosaico di bellezza in 101 tappe culturali e naturalistiche. E ha scelto di presentarlo al Majestic, in anteprima nazionale, proprio in considerazione del valore storico e artistico della struttura: vero albergo-museo che quest’anno festeggia i 110 anni.

Come sostiene la giornalista, l’hotel “vale il viaggio”: la guida si sofferma sugli arredi d’epoca, le suite in stile veneziano e art déco e il famoso Camerino d’Europa, al piano nobile, che custodisce la prima opera nota dei Carracci. Il libro menziona anche la “notte bianca” futurista, il blitz che Filippo Tommaso Marinetti tenne in hotel nel 1914, presentando opere di vari artisti, compreso un giovane Giorgio Morandi.

Una scheda a parte è dedicata al Ristorante I Carracci, fiore all’occhiello dell’hotel, definito “la tavola più elegante della città”, con i soffitti affrescati dalla scuola dei Carracci e un menù consacrato alla cucina emiliana e alle proposte gourmet.

Appassionata di turismo culturale, Beba Marsano ha dedicato alla città Bologna diverse pagine. In particolare, suggerisce di visitare l’Arca di San Domenico, realizzata da vari scultori di genio che si sono avvicendati per cinque secoli, l’Oratorio di Santa Cecilia con il suo corpus di affreschi, e la Passione di Bartolomeo Cesi, custodita nella Chiesa di San Girolamo, nel cimitero monumentale della Certosa.
­
­GRAND HOTEL MAJESTIC “GIA’ BAGLIONI”

L’hotel, inaugurato nel 1912, in piena Belle Epoque, si trova in un palazzo settecentesco, a pochi passi da piazza Maggiore, nel cuore di Bologna. All’interno custodisce veri tesori: al piano nobile si può ammirare il “Camerino d’Europa”, capolavoro cinquecentesco e prima opera nota dei Carracci, mentre nei sotterranei è stato riportato al suo splendore un tratto dell’antica pavimentazione della Flaminia Militare, risalente al 189 a.C, oggi sede di esposizioni temporanee. Unico 5 stelle lusso in città, il palazzo offre agli ospiti un’esperienza realmente immersiva nel cuore di Bologna. Con le sue 106 camere e suite in stile classico veneziano e ‘800 francese e con l’area benessere, dotata di centro Health & Wellness e fitness corner, l’hotel offre un’accoglienza capace di riassumere il meglio del Made in Italy. In hotel da sempre alloggiano celebrità, artisti, star di Hollywood: tra gli ospiti più noti il fondatore del Futurismo Marinetti, che qui organizzò la sua celebre mostra-blitz del 1914. Ed è appunto intitolato all’artista il Cafè Marinetti, interamente Art déco, con poltroncine e divani di design e giardino d’inverno. Entrando al Ristorante I Carracci ci si accomoda invece in un salone cinquecentesco con i soffitti decorati da affreschi della scuola dei fratelli Carracci, dove si assapora la cucina regionale e non solo. L’Enoteca Morandi è perfetta per degustazioni e cene private accompagnate da una selezionata gamma di etichette italiane e straniere.

GRUPPO DUETORRIHOTELS

Fanno parte di Duetorrihotels quattro hotel ospitati in palazzi storici nel cuore delle principali città d’arte italiane, insieme al Santa Barbara, business hotel a San Donato Milanese, e il budget hotel Alga a Milano. Il Grand Hotel Majestic “già Baglioni” *****L di Bologna, il Due Torri Hotel***** di Verona, l’Hotel Bernini Palace***** di Firenze e l’Hotel Bristol Palace**** di Genova custodiscono, al loro interno, veri e propri capolavori. Da anni il gruppo porta avanti un’opera di restyling di questo inestimabile patrimonio, valorizzandolo come parte dell’eredità storico-artistica del territorio. Il gruppo, tra i leader dell’hôtellerie e dello stile italiano, unisce alla capacità di leggere le necessità e i desideri di ogni cliente, una spiccata vocazione internazionale. Inoltre tutti gli hotel del gruppo partecipano attivamente alla vita culturale delle più incantevoli città d’arte d’Italia, organizzando eventi, iniziative e mostre.

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Mariella Belloni
ID: 368753
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.