Informazione creata ad arte (e cultura)

Il decumano del mare, Piazza Mercato

Il quartiere mercato di Napoli è una delle zone della città, dove le presenze storiche sono ancora molto forti.
Wiki

Il decumano del mare, Piazza Mercato

Wiki
Il quartiere mercato di Napoli è una delle zone della città, dove le presenze storiche sono ancora molto forti.

Uno dei luoghi simbolo del quartiere è la piazza del Mercato, che venne inserita nelle mura cittadine della città dai sovrani Angioini, diventando molto presto l’area del mercato del regno assieme alle piccole botteghe degli artigiani.

La piazza è stata considerata per molti secoli il luogo delle feste popolari, ovviamente del mercato ma anche ricordata tristemente perchè, utilizzata, sempre in epoca angioina, anche come sede delle pene capitali. Proprio qui, infatti, venne decapitato il giovane Corradino di Svevia.

Per questi tre motivi, nei secoli la zona è stata denominata la Piazza delle tre Effe, ossia Festa, Farina e Forca. La piazza fu anche palcoscenico della rivolta di Masaniello del 1647. Una particolarità, della piazza è la sua forma irregolare, dove ingloba anche piazza del Carmine. Sembra essere incastonata, come un gioiello tra quattro chiese: la chiesa di San’Eligio, la prima chiesa fatta costruire dagli Angioini, la chiesa di San Giovanni a mare, la chiesa della Croce al Purgatorio ed infine il santuario della basilica del Carmine Maggiore.

Proprio in quest’ultima chiesa scrigno del barocco napoletano, è fortissima la devozione popolare verso la Madonna del Carmelo o Madonna Bruna, festeggiata il 16 luglio, con una particolare tradizione. Il giorno della vigilia ossia il 15 luglio, avviene simbolicamente l’incendio del campanile della chiesa. il campanile alto più di 75 metri, viene rivestito completamente da fuochi d’artificio per simulare un vero incendio, che viene spento solo nel momento in cui arriva il quadro della Vergine del Carmine.

L’incendio vuole rievocare l’usanza già famosa ai tempi di Masaniello, di quando in piazza i fedeli erano soliti dare alle fiamme un castello di legno, costruito per ricordare le antiche battaglie combattute contro i mori.

Un vero e proprio appuntamento fisso dei napoletani che si recano in basilica.

I migliori Luxury Hotel e le migliori guide turistiche sul sito in fondo alla pagina:

Naples and Italy visite guidate ed eventi
Via Pessina 90– 80135 Napoli
Telefono 3404230980
WhatsApp +39 3357851710
e-mail visitenapoli@gmail.com

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Barbara De Blasi
Wiki
ID: 373782
Licenza di distribuzione:
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.