Informazione creata ad arte (e cultura)

Il borgo di Raggiolo omaggia i centoquarant’anni di Pinocchio

da Marco Cavini
Foto
Un omaggio a Pinocchio a centoquarant’anni dalla nascita del celebre burattino. L’appuntamento è fissato per le 21.00 di sabato 19 agosto quando Raggiolo ospiterà lo spettacolo itinerante “Le voci di Pinocchio” che, organizzato dalla Brigata di Raggiolo e messo in scena dall’associazione culturale Noidellescarpediverse, permetterà di vivere un innovativo progetto teatrale rivolto a un pubblico di giovani spettatori. La serata sarà a partecipazione gratuita e sarà diffusa tra i vicoli, gli angoli nascosti e le piazzette di uno dei borghi più belli d’Italia. Lunedì 21 agosto, alle 21.15, la musica risuonerà tra i vicoli di Raggiolo con l’attesa serata di “Jazz alla Bastia” con l’Ivan Elefante Quartet.

Un omaggio a Pinocchio a centoquarant’anni dalla nascita del celebre burattino. L’appuntamento è fissato per le 21.00 di sabato 19 agosto quando Raggiolo ospiterà lo spettacolo itinerante “Le voci di Pinocchio” che, organizzato dalla Brigata di Raggiolo e messo in scena dall’associazione culturale Noidellescarpediverse su idea di Paolo Schiatti, permetterà di vivere un innovativo progetto teatrale rivolto a un pubblico di giovani spettatori. La serata, inserita all’interno della rassegna RaggioloEstate2023, sarà a partecipazione gratuita e sarà diffusa tra i vicoli, gli angoli nascosti e le piazzette di uno dei borghi più belli d’Italia.
Gli attori Lenny Graziani e Riccardo Valeriani, con il coordinamento di Alessandro Boncompagni, proporranno una serie di letture per ripercorrere alcuni episodi del celebre libro “Le avventure di Pinocchio – Storia di un burattino” di Carlo Collodi che, pubblicato per la prima volta nel 1883, ha riscosso un successo planetario ed è risultato tra i libri più tradotti al mondo. Questo spettacolo diffuso nei diversi angoli di Raggiolo farà affidamento sulla partecipazione anche di altri attori e di abitanti del borgo tra cui Matteo Capacci, Fernanda Ciarchi, Clarissa Cilia, Lucia Cioncolini, Franco Giovannini, Andrea Schiatti e Antonio Torzini che daranno voce a Mangiafuoco, a Geppetto, al Grillo Parlante, al Gatto e alla Volpe, a Mastro Ciliegia, alla Fata Turchina, a Lucignolo e a tutti gli altri protagonisti delle avventure del celebre burattino. Il tutto, nella luce soffusa di piazzette e vicoli del paese casentinese per una serata vivace e piacevole dove verranno coinvolti anche i piccoli spettatori del pubblico che sono invitati a partecipare muniti di una torcia elettrica.
Lunedì 21 agosto, alle 21.15, la musica tornerà invece a risuonare tra i vicoli di Raggiolo con l’attesa serata di “Jazz alla Bastia” ospitata dal suggestivo scenario della rinnovata cappella del Sepolcreto nel cuore del borgo. Il concerto vedrà per protagonista l’Ivan Elefante Quartet che riunisce gli strumenti di Ivan Elefante alla tromba e al flicorno, di Santiago Fernandez al pianoforte, di Francesco Sarrini al contrabbasso e di Davide Montagnoli alla batteria, andando a proporre un repertorio originale in cui vivere le atmosfere, le note e le melodie ispirate a grandi compositori della storia del jazz. I ritmi di questi quattro musicisti permetteranno, dunque, di rinnovare una particolare alchimia tra suoni e interpretazioni di forte impatto emotivo.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Telegram
Stampa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Marco Cavini
ID: 382035
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.