Informazione creata ad arte (e cultura)

Guido Gobino, al via il bando culturale GugArt3 rivolto a giovani talenti

2024: 60 anni di storia, 3 generazioni, un cioccolato unico. L’open call selezionerà 9 artisti per le categorie Arti Visive, Musica e Scrittura che prenderanno parte al progetto “Residenze d’Arte”. Marinella Senatore, Damir Ivic e Nicola Lagioia giudici d’eccezione. Le iscrizioni chiudono il 15 dicembre 2023 e l’esito delle selezioni verrà comunicato entro il 13 gennaio 2024.

Guido Gobino, al via il bando culturale GugArt3 rivolto a giovani talenti

2024: 60 anni di storia, 3 generazioni, un cioccolato unico. L’open call selezionerà 9 artisti per le categorie Arti Visive, Musica e Scrittura che prenderanno parte al progetto “Residenze d’Arte”. Marinella Senatore, Damir Ivic e Nicola Lagioia giudici d’eccezione. Le iscrizioni chiudono il 15 dicembre 2023 e l’esito delle selezioni verrà comunicato entro il 13 gennaio 2024.

È online il nuovo bando di GugArt3, progetto culturale promosso e ideato da Guido Gobino, azienda cioccolatiera torinese che nel 2024 compirà un compleanno d’eccezione e spegnerà 60 candeline. Un anniversario che segna un traguardo significativo per la realtà artigiana che da tre generazioni, dal 1964, produce un cioccolato di eccellenza, con materie prime di qualità e nel pieno rispetto della tradizione con uno sguardo sempre rivolto all’innovazione e alla sostenibilità.

GugArt3 è il primo passo verso la celebrazione di questo anniversario dove si troveranno riuniti famiglia, impresa, territorio e talento giovanile. L’iniziativa offre infatti la possibilità ad artisti e creativi under 35, che invieranno la propria candidatura entro il 15 Dicembre 2023, di essere selezionati per partecipare alle “Residenze d’Arte” presso la sede produttiva dell’azienda Guido Gobino in Via Cagliari 15 a Torino.

Musica, Scrittura e Arti Visive sono le tre categorie a cui sarà possibile candidarsi: i 9 finalisti, 3 artisti per ogni categoria, saranno annunciati entro il 13 gennaio 2024.

Dal 26 febbraio al 1° marzo i giovani talenti selezionati prenderanno parte alle Residenze e vivranno a diretto contatto con i suoni, i profumi, le storie e le attività della Fabbrica e, a partire dalle esperienze e dalle suggestioni, troveranno l’ispirazione per realizzare le loro opere. Queste ultime verranno poi presentate e condivise nel corso dell’anno in occasione delle più prestigiose manifestazioni culturali della città: i musicisti si esibiranno durante la settimana dedicata alla Musica in un evento aperto al pubblico, gli scrittori presenteranno i loro racconti nel corso della kermesse letteraria Salone del Libro nell’ambito di un talk tematico e gli artisti esporranno in una mostra allestita durante la Torino Art Week.

“Con il 2024 si apre una nuova fase, nel segno di una nuova generazione e di un nuovo respiro. La nostra realtà è da sempre in continua evoluzione e trasformazione per essere al passo con i tempi, pur valorizzando la sua identità, senza timore di mescolarsi con i mondi più diversi come l’arte, la moda, l’opera, l’alta cucina e lo spazio – afferma Guido Gobino – Insieme a mio figlio Pietro stiamo organizzando un intero anno di iniziative, performance e soprese da condividere con la città che ospita la nostra sede produttiva sin dalla sua nascita. Vogliamo festeggiare il percorso svolto insieme sino ad ora, restituendo parte di questo successo proprio alle comunità più prossime all’azienda.”

“Per celebrare i sessant’anni dell’azienda, ma guardando avanti al futuro, abbiamo in programma tanti eventi e novità, tra cui il lancio di una nuova linea di prodotti dal design completamente rinnovato che rappresenterà il connubio tra storia, famiglia, cultura e territorio – racconta Pietro Gobino – Per questo progetto abbiamo scelto di coinvolgere artisti under 35 per promuovere l’arte giovanile e trasmettere un messaggio di consapevolezza ambientale e di sostenibilità alle generazioni future.”

Al termine del programma, durante l’evento conclusivo verranno presentati i lavori di tutti gli artisti e annunciati i vincitori finali per ognuna delle 3 categorie e a ciascuno di loro verrà riconosciuto un premio in denaro. I lavori saranno selezionati da un’autorevole giuria composta da 3 figure di spicco: Marinella Senatore per l’ambito artistico, Damir Ivic per la musica e Nicola Lagioia per la scrittura; la madrina e i padrini accompagneranno in qualità di tutor gli artisti durante la realizzazione delle loro opere.

Il progetto GugArt3 fa seguito alla mostra “GuG’art” del 2009, organizzata in occasione di un altro importante anniversario dell’azienda, che ha offerto al pubblico un’interpretazione artistica e originale della varietà di prodotti di Guido Gobino, visto dagli occhi di alcuni giovani artisti e creativi provenienti dal mondo della fotografia, pittura, interior e fashion design.

***

La Cioccolateria Artigiana Guido Gobino si caratterizza dalla costante aspirazione e tendenza alla produzione di un cioccolato di eccellenza, prodotto nel rispetto della tradizione cioccolatiera torinese con uno sguardo rivolto al futuro. La pregiata qualità del suo cioccolato nasce dal connubio di creatività, gusto e passione. La sua è una storia lunga quasi sessant’anni e contraddistinta da un’attenta selezione delle materie prime, da una lavorazione all’avanguardia, da una sperimentazione ininterrotta con il fine di raggiungere una qualità assoluta. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti ed è distribuito in 52 Paesi, dal Giappone agli Emirati Arabi Uniti, dagli USA alla Francia, dalla Cina all’Australia. Dal 2021 Guido Gobino è affiancato dal figlio Pietro che ha portato un nuovo spirito innovativo e, oltre a rimarcare la sensibilità verso le tematiche ambientali, ha contribuito alla pubblicazione del primo Bilancio di Sostenibilità, quale strumento per testimoniare l’impegno dell’azienda nella divulgazione di una strategia d’impresa responsabile. Nell’autunno del 2020, in occasione del 25° anniversario del Tourinot®, viene presentato “5 grammi di felicità”, il libro scritto da Giuseppe Culicchia ed edito da Slow Food Editore che racconta la storia del celebre Tourinot, il Giandujotto di Torino. Nel gennaio 2019 l’azienda sigla un accordo di licenza pluriennale con Armani/Dolci per la produzione e la distribuzione in tutto il mondo della linea Armani/Dolci by Guido Gobino. https://guidogobino.com

 

Regolamento completo del bando e modalità di partecipazione sono disponibili sul sito:

 

 

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Gaia Palma – CAROLINA MAILANDER COMUNICAZIONE
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.