Informazione creata ad arte (e cultura)

Giulio Spagnolo, “Beato chi”

Testo inviato da: l’altoparlante – comunicazione musicale
Foto
L’esordio del giovane cantautore leccese

Ritmi che si ispirano alla world music per un brano dedicato ai paradossi. È beato chi non si pone uno scrupolo privandosi di ogni responsabilità, è beato chi vive avvolto nel proprio materialismo perché non è obbligato a sentirsi in debito con qualcuno, è beato chi riesce sempre a cavarsela sopravvivendo a ogni situazione, stando al ritmo della frenesia contemporanea.

“Ho voluto racchiudere questi pensieri mescolandoli con delle sonorità marcate e fluide, come a creare un intruglio di emozioni, a partire dalla batteria dal carattere deciso con un ritmo molto coinvolgente, per arrivare alle trombe, strumento fondamentale per donare un tocco di spensieratezza e leggerezza”. Giulio Spagnolo.

“Beato chi” è anche la title track dell’album d’esordio del cantautore leccese, un disco che affronta due tematiche fondamentali, il viaggio e il confronto, attraverso il racconto di diverse figure agli opposti.
Giulio si affaccia nel mondo della musica fin da bambino. All’età di quattro anni gli viene presentato il disco di un grande cantautore della musica italiana, Fabrizio De André, un disco che ascolta ripetutamente per un anno e mezzo. Durante l’infanzia e fin dalle prime scuole, inizia ad arricchire il suo bagaglio musicale con tanti altri grandi artisti che la madre gli propone e non riuscendo a staccarsi dall’ascolto continuo, qualcuno in famiglia capisce che la musica sarebbe stata la sua vita. Studia percussioni presso alcune scuole e accademie di batteria nella provincia di Lecce e inizia a suonare con le prime cover band nei bar, nelle piazze, nei festival e partecipando a registrazioni per altri dischi. Dopo un periodo di silenzio e di ricerca, scrive il suo primo inedito “Dio e l’uomo” e ora è pronto a promuovere il suo primo disco.

Etichetta: iMD-Giulio Spagnolo

FACEBOOK https://www.facebook.com/profile.php?id=100000247940337
YOUTUBE https://www.youtube.com/channel/UCo2HiuFoolzPCuntFdjbuVQ
INSTAGRAM https://www.instagram.com/giulio.spagnolo/
SPOTIFY https://open.spotify.com/track/2zyPTHg9qSiXzGVjA7BTuK?si=20dd94f1c4044596

l’altoparlante – comunicazione musicale
www.laltoparlante.it
info@laltoparlante.it

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Telegram
Stampa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: l’altoparlante – comunicazione musicale
ID: 369808
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato (della domenica) di storia e di tutto quanto può accrescere la mia (molto carente) cultura.