Informazione creata ad arte (e cultura)

GEPPINÉ – ERAVAMO QUASI FELICI di ANNA AMICO

E’ disponibile in prevendita in tutte le librerie online e sulle piattaforme digitali in e-book e carta, il diario intimo di una bambina napoletana vissuta negli anni della Seconda guerra mondiale.
Professione Scrittore - Onix editoriale
Photo credits: Professione Scrittore – Onix editoriale

GEPPINÉ – ERAVAMO QUASI FELICI di ANNA AMICO

Professione Scrittore - Onix editoriale
Photo credits: Professione Scrittore – Onix editoriale
E’ disponibile in prevendita in tutte le librerie online e sulle piattaforme digitali in e-book e carta, il diario intimo di una bambina napoletana vissuta negli anni della Seconda guerra mondiale.

“Geppiné – eravamo quasi felici”, libro d’esordio di Anna Amico, che nella Premessa dell’opera scrive: “Questo diario racconta una storia vera, quella di mia madre; di lei bambina, della sua crescita in anni difficili, caratterizzati da eventi devastanti, ma anche pieni di amore, dell’amore indiscutibile della sua famiglia che, alla stregua di un caldo e tenero abbraccio, ha sorretto e contenuto ogni avvenimento della sua vita, forgiando la sua esistenza, fatta di valori semplici e saldi donandole quell’equilibrio che le ha consentito di mantenere sempre la rotta. Questo diario ci racconta che bisogna sperare sempre e che la vita è la cosa più preziosa. Ma soprattutto ci mostra che si può scegliere sempre il bene, sforzandosi di costruire la pace e questo è l’insegnamento più difficile da perseguire. Geppinè – eravamo quasi felici è un libro che riporta le memorie di una Napoli in guerra. Attraverso le strade affollate, i vicoli stretti, i quartieri popolari è possibile scoprire una città tenace che non si arrende, che affronta le avversità con fierezza, che si rialza e si ricostruisce. Questo libro ti porta nel cuore pulsante di una Napoli antica, martoriata dalla guerra ma resiliente e bellissima”.

Geppinè – eravamo quasi felici, è anche un inno alla famiglia, all’amore e alla speranza. Un viaggio attraverso i ricordi di una madre che ha lottato per proteggere i suoi cari. Un resoconto storico, un prezioso insegnamento per le nuove generazioni, un viaggio nella Napoli antica che possiamo condividere tutti.

Il lettore si potrà immergere in un passato che vive ancora e che ancora, ha molto da insegnarci.
Nel diario intimo di una ragazzina di dieci anni innocente e sensibile, affiora un mondo di emozioni pure e profonde fatto di gioie e timori.

Attraverso pagine intrise di dolcezza e vulnerabilità, la protagonista ci svela i suoi pensieri più intimi, le sue gioie e le sue paure. In un’epoca segnata dalle terribili rinunce e dai sacrifici di una guerra assurda, la voce della giovane anima di Geppiné offre una testimonianza toccante dell’innocenza che lotta per sopravvivere in un mondo contraddittorio.

Attraverso queste pagine, che ricordano il taglio letterario del celebre diario di Anna Frank, la giovanissima autrice traccia un percorso di scoperta e consapevolezza, rivelando il prezioso tesoro dell’innocenza che si cela nel cuore di ogni bambino.

QUALCOSA SULL’AUTRICE
Anna Amico è nata a Trento, dove vive e lavora come insegnante di scuola dell’infanzia. È sposata, ha tre figli e due nipoti. Ha sempre avuto una grande passione per i bambini, che coltiva ogni giorno a scuola ed in famiglia. Ama scrivere e viaggiare, soprattutto con la fantasia. Questa è la sua prima opera letteraria.

Guarda il Book-trailer su Social

Disponibile in e-book e carta stampata.



Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Alan Revolti
ID: 384615
Licenza di distribuzione:
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.