Informazione creata ad arte (e cultura)

Georges Seurat: Maestro del “Puntinismo”

Ricordo del grande pittore parigino che nasceva il 2 Dicembre del 1859.
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Georges Seurat: Maestro del “Puntinismo”

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo del grande pittore parigino che nasceva il 2 Dicembre del 1859.

Il 2 Dicembre del 1859, a Parigi, nasceva il grande pittore Georges Seurat. Dopo aver imparato i primi rudimenti del disegno e della pittura dallo zio materno che era un pittore dilettante, si iscrisse alla scuola municipale di disegno. Concluse i suoi studi all’Ecole des Beaux Arts e dopo aver visitato con interesse e stupore la quarta mostra degli Impressionisti, iniziò a fare studi sempre più approfonditi sul colore, con base scientifica.. Fu attratto dalla “Scuola di Barbizon” e dalle opere di Pissarro e riuscì a superare la selezione per partecipare, nel 1881, al Salon di Parigi. I suoi studi sul valore dei colori e sugli effetti della loro ricomposizione sulla retina lo condussero verso una pittura caratterizzata dalla stesura di punti di colori separati uno dall’altro, che lui chiamò “cromo-luminarismo” e poi “divisionismo”, ma che venne poi definita “NeoImpressionismo” dal critico Felix Feneon e poi genericamente chiamata “Puntinismo”, corrente della quale divenne il massimo esponente, insieme a Paul Signac. Per tutta la sua breve vita condusse approfonditi studi teorici sul colore e sul segno e viene considerato uno tra i più grandi pittori dell’800. Morì a soli 32 anni, nel 1891, a Parigi.

Questa è una mia opera realizzata a sanguigna e seppia in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 388146
Licenza di distribuzione:
Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.