Informazione creata ad arte (e cultura)

Gato Barbieri: un audace e coraggioso performer

Ricordo del grande sassofonista Jazz argentino con origini italiane
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Gato Barbieri: un audace e coraggioso performer

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Ricordo del grande sassofonista Jazz argentino con origini italiane

Il 28 Novembre del 1932, a Rosario, in Argentina, nasceva il grande sassofonista Jazz Gato Barbieri. Il suo vero nome era Leandro Barbieri ed era figlio di un carpentiere di origini piemontesi appassionato di violino. Studiò clarinetto, sassofono e composizione a Buenos Aires ed a 21 anni entra nell’orchestra di Lalo Schifrin, dedicandosi al sax tenore. Nel 1962 si trasferì a Roma ed ebbe collaborazioni con Ennio Morricone, Gino Paoli e Giorgio Gaslini. A New York collaborò con Don Cherry e partecipò alle colonne sonore di diversi film (in particolare è citabile la sua colonna sonora per l’Ultimo Tango a Parigi di Bernardo Bertolucci). Dopo una fascinazione per John Coltrane e per il Free Jazz iniziò un recupero personale e contemporaneo altamente espressivo, e divenne uno tra i più audaci e coraggiosi compositori e performer degli anni ’60, con un suo particolare stile, fondendo Jazz contemporaneo e sonorità sud americane. Le sue collaborazioni arrivarono anche al Rock ed al Pop d’autore, con Carlos Santana, Antonello Venditti e Pino Daniele. Nel 2015 vinse un “Latin Grammy” come premio alla carriera. Morì a New York nel 2016.

Questa mia opera a carboncino su cartoncino grigio è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 387816
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.