Pisa in Arte

L'arte a Pisa e dintorni

Festival Toscano di Musica Antica “RISONANZE”

Torna, dal 27 giugno al 7 luglio 2024 il Festival Toscano di Musica Antica-RISONANZE, un viaggio musicale e un itinerario culturale completo, un’esperienza unica nel cuore di Pisa. Due lunghi fine settimana tra musica, visite guidate ed eventi. I concerti si terranno presso alcuni dei luoghi più suggestivi di Pisa, fuori dai tradizionali itinerari turistici: Camposanto Monumentale, Giardino pensile dell’Ussero, Parco di San Rossore, Museo Nazionale di San Matteo, Museo delle Navi Antiche, Bastione del Parlascio, con una tappa fuori porta nel Chiostro di Santa Elisabetta a Barga (LU).

Festival Toscano di Musica Antica “RISONANZE”

Torna, dal 27 giugno al 7 luglio 2024 il Festival Toscano di Musica Antica-RISONANZE, un viaggio musicale e un itinerario culturale completo, un’esperienza unica nel cuore di Pisa. Due lunghi fine settimana tra musica, visite guidate ed eventi. I concerti si terranno presso alcuni dei luoghi più suggestivi di Pisa, fuori dai tradizionali itinerari turistici: Camposanto Monumentale, Giardino pensile dell’Ussero, Parco di San Rossore, Museo Nazionale di San Matteo, Museo delle Navi Antiche, Bastione del Parlascio, con una tappa fuori porta nel Chiostro di Santa Elisabetta a Barga (LU).

Una valorizzazione del territorio che parta da un’offerta musicale di qualità. Ecco l’obiettivo principale del Festival Toscano di Musica Antica-RISONANZE, che torna a Pisa e a Barga dal 27 giugno al 7 luglio 2024. La rassegna, con la direzione artistica di Carlo Ipata, offre un itinerario culturale completo, un’esperienza unica nel cuore di Pisa, e quest’anno anche nel paese di Barga, due lunghi fine settimana tra musica, visite guidate ed eventi. 

Due concerti al giorno costituiscono il fil rouge di Risonanze, che ospita alcuni tra i più importanti ensemble di musica antica del panorama internazionale, tra cui JORDI SAVALL (30 giugno), AUSER MUSICI (4 luglio al Duomo di San Cristoforo a Barga e il 5 luglio presso il Chiostro della Sapienza a Pisa), LA VENEXIANA con il soprano Francesca Lombardi Mazzulli (6 luglio) e l’IMAGINARIUM ENSEMBLE con Enrico Onofri, violino e direzione (7 luglio).

La tradizionale formula itinerante del festival, quest’anno cede il posto a una soluzione più stanziale ma di sicuro impatto artistico. Il festival si articola in due weekend lunghi con concerti pomeridiani e concerti serali che si svolgeranno presso il chiostro del Palazzo della Sapienza, riaperto al pubblico nel 2018, dopo 6 anni di restauro. Sede speciale del concerto del 4 luglio, il Chiostro di Santa Elisabetta a Barga. Attenzione particolare sarà data ai giovani, con biglietti a 5€ per studenti e under 18.

I luoghi del festival, molti dei quali fuori dai tradizionali itinerari turistici e oggetto delle visite guidate gratuite che precedono i concerti, sono il Camposanto Monumentale, che folgorò Herman Hesse e che conserva lo spettacolare affresco di Buffalmacco, “Il Trionfo della Morte”, il Giardino pensile dell’Ussero del Palazzo Agostini Venerosi della Seta, uno dei palazzi più antichi di Pisa, la Spiaggia del Gombo, un luogo solitamente non accessibile al pubblico, selvaggio e incontaminato all’interno dell’area protetta del Parco di San Rossore, il Museo Nazionale di San Matteo, che custodisce un tesoro di meraviglie pittoree e scultoree, il Museo delle Navi Antiche, che rappresenta lo storico legame di Pisa Repubblica Marinara con la navigazione, e il Bastione del Parlascio, recentemente restituito alla città dopo un periodo di restauro.

Il festival gode del patrocinio della Regione Toscana ed è realizzato con il contributo di Fondazione Pisa, Banca Popolare di Lajatico, Comune di Pisa, Comune di Barga, e in collaborazione con Università di Pisa, Opera della Primaziale Pisana, Direzione regionale musei delle Toscana, Museo delle Navi Antiche di Pisa, Fondazione Teatro di Pisa, Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio Cherubini di Firenze, Ente Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, Circolo Ex Wide, Associazione Dimore Storiche Italiane, e con lo sponsor tecnico di Unicoop Firenze.

 

Biglietteria:

Teatro di Pisa, via Palestro 40 (martedì-venerdì: ore 11 -13. Martedì e giovedì anche ore 16 -18. Inoltre presso la Sapienza nelle sere di rappresentazione a partire dalle ore 20.30)

Acquisto telefonico: 050 941188 (martedì-venerdì: ore 9 -11. Martedì e giovedì anche ore 14 -16)

Biglietteria online su Vivaticket

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Claudia Cefalo – Ufficio Stampa Freecom Media
Picture of Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.