Pisa in Arte

L'arte a Pisa e dintorni

Festival della Robotica a Pisa

Dal 19 maggio fino a domenica 21, il Festival della Robotica a Pisa presso la Stazione Leopolda e gli Arsenali Repubblicani con un calendario ricco di appuntamenti.

Festival della Robotica a Pisa

Dal 19 maggio fino a domenica 21, il Festival della Robotica a Pisa presso la Stazione Leopolda e gli Arsenali Repubblicani con un calendario ricco di appuntamenti.

Dopo alcuni anni di stop è di nuovo la città toscana – che, con il territorio circostante, vanta una delle più alte concentrazioni al mondo di addetti e di attività per la ricerca, lo sviluppo, l’applicazione di sistemi robotici in settori sempre più ampi – ad ospitare l’evento per rendere la robotica, in molte delle sue declinazioni, osservabile da tutti. Numerosi gli eventi pensati per coinvolgere la cittadinanza e per far vivere in prima persona esperienze che danno l’idea di un oggi che è già il domani.

Viviamo oggi il nostro domani’ è infatti il claim dell’edizione 2023 che desidera far comprendere a un pubblico vasto – con una estesa azione di divulgazione scientifica – come e in quale misura la Scienza della Robotica, al pari della Intelligenza Artificiale, con tutte le sue applicazioni, possano migliorare la qualità della vita.

Il programma comprende seminari, talk show, conferenze, laboratori didattici, esposizioni di carattere scientifico-divulgativo per rispondere alle aspettative, alla curiosità ed agli interrogativi che si pone un pubblico ampio e variegato. Il Festival, infatti, ha una finalità essenzialmente culturale: mostrare alla cittadinanza lo stato dell’arte della Robotica (e, almeno in parte, dell’Intelligenza Artificiale) declinata nei temi dell’Agricoltura, del Cinema, dell’Arte e della Cultura, dell’Ingegneria, della Medicina, dell’Educazione scolastica, del Commercio, dell’Industria.

A titolo puramente esemplificativo, citiamo il talk show sul tema “Donne e tecnologia” condotto da Carlotta Romualdi e quello su “Robotica clinica e ricerca: la voce dei protagonisti”, condotto da Claudio Sottili.

Esposizioni di sistemi per la chirurgia robotica, per la riabilitazione e strumenti di addestramento attraverso la simulazione in diversi ambiti saranno il valore aggiunto della manifestazione che desidera rivolgersi e coinvolgere il grande pubblico. Presso gli Arsenali Repubblicani è prevista una “competizione” con simulatori di chirurgia robotica, durante le quali chiunque può sedere al posto del chirurgo.

E’ inoltre prevista una rassegna cinematografica che trarrà spunto da capolavori sui temi del Festival per riflettere sui grandi temi che la robotica sottende.

La riflessione si soffermerà sulle implicazioni anche sociali, educative ed economiche legate alla sempre più massiccia diffusione della robotica, con approfondimenti con professionisti di tutti i settori, quali giornalisti, filosofi, sociologi che parteciperanno ad alcuni talk-show.

Il Festival della Robotica si concluderà nella serata del 21 maggio con uno spettacolo musicale condotto da Paolo Conticini al Teatro Verdi di Pisa.

Segnaliamo la mostra “RobotArt, la robotica nell’arte” presso la Stazione Leopolda alla quale partecipa anche uno degli artisti presenti su Liquidarte.it, Alberto Magnolfi, alcune delle cui opere sono visibili sulla sua pagina Intelligenze Artificiali contro Resistenze Artigianali.

 

Per maggiori informazioni sul programma e gli orari degli appuntamenti del Festival:

Informazioni sulla pubblicazione

Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.