Informazione creata ad arte (e cultura)

Femme lancia il suo nuovo singolo

Terzo singolo per la cantautrice Femme
Femme
Photo credits: Femme

Femme lancia il suo nuovo singolo

Femme
Photo credits: Femme
Terzo singolo per la cantautrice Femme

Francesca Cancellieri, in arte Femme, giovanissima cantautrice romana già nota al grande pubblico per aver sfidato Irama dell’edizione 2018 di Amici e reduce da XFactor (ro) 2017, torna a far parlare di lei.

Dopo il successo dei precedenti singoli “Caronte” e “Mostri” (strepitoso il videoclip su youtube) che hanno totalizzato migliaia di stream su spotify, pubblica un nuovo brano dal titolo “La mia paranoia”.

Autori: Francesca Cancellieri, Daniele Vantaggio, Giulio Di Giamberardino.
Produtto da Ogami music.
Vocal trainer/vocal coach: Alex Parravano

L’artista è già molto apprezzata dal pubblico dei social network e delle piattaforme digitali musicali, tant’è che sono nati i primi fan club già dalle sue apparizioni nel noto talent show di Maria De Filippi.

Ma parliamo di “La mia paranoia”.

Femme alla fine scappa sempre dalle diversità che sente strette addosso.
Ha sempre detto che le diversità caratteriali non sono mai state un limite per lei e in questo brano si rende conto di quanto in realtà le ha amate tanto e di quanto è stato difficile allontanarle, di quanto si è sentita dentro una bolla e di quanto gli altri l’hanno odiata per le sue decisioni. Ciò che l’artista cerca di far trasparire dopo l’ascolto del brano è proprio quello di pensare che ci sono persone e cose che saranno per sempre la nostra paranoia, che non andranno mai via dalla nostra testa nonostante la realtà sia stata un’altra, perché quando senti la necessità di esplodere e capisci che qualcosa ti sta oscurando, la prima persona a cui devi dare luce sei tu .
Comunque vadano le nostre storie d’amore continueremo a vivere nel cuore di qualcuno, nelle loro parole e nei loro ricordi.
Qualsiasi scelta alla fine prenderemo ci ricorderemo sempre di quanto questa paranoia ci sia stata imposta; di quanto questa paranoia sia stata decisa e sottoscritta da noi e non potremo dare la colpa a nessun altro perché da cosa ci dovremmo salvare se non da noi stessi e dalle nostre inutili regole?

Mauro Antonio Garade

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mauro Antonio Garade
Photo credits: Femme
ID: 366850
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.