Informazione creata ad arte (e cultura)

Fasi finali del contest Cover Me: svelati i 10 finalisti

Dopo aver sfiorato la vittoria del Premio Luigi Tenco per la categoria ALBUM COLLETTIVO A PROGETTO, il gruppo NOI & SPRINGSTEEN di Bergamo si prepara alla finale di COVER ME. Svelati i 10 finalisti che si contenderanno la vittoria domenica 3 settembre al Parco Sant’Agostino di Bergamo.
Cover Me

Fasi finali del contest Cover Me: svelati i 10 finalisti

Cover Me
Dopo aver sfiorato la vittoria del Premio Luigi Tenco per la categoria ALBUM COLLETTIVO A PROGETTO, il gruppo NOI & SPRINGSTEEN di Bergamo si prepara alla finale di COVER ME. Svelati i 10 finalisti che si contenderanno la vittoria domenica 3 settembre al Parco Sant’Agostino di Bergamo.

Si sono chiuse il 15 luglio le votazioni da casa per selezionare i 10 migliori talenti che si contenderanno la vittoria finale del contest “Cover Me” prevista per domenica 3 settembre al Parco Sant’Agostino, Bergamo, in occasione del Festival “Bergamo Racconta Springsteen” arrivato quest’anno alla sua VII edizione.

Grande successo quindi per “Cover Me”, il contest organizzato dal gruppo “NOI & Springsteen”, che ha visto una partecipazione straordinaria di musicisti e di pubblico votante. I 10 talenti selezionati da circa 5.000 persone hanno totalizzato oltre 28.000 visualizzazioni sul sito. Premio della Critica per I David Nathan, una rock band veronese nata nel 2019 e basata sulle composizioni del cantante e chitarrista David Nathan Filippi. La band ha presentato una rivisitazione di “Dancing in the Dark”, meritandosi la vittoria perché, come dice Gino Castaldo – critico musicale tra i più noti in Italia e presidente della Giuria Premio della Critica – “è stato un brano in grado di trasmettere l’enorme passione che avvolge il mondo musicale di Bruce Springsteen”.

Tra i 10 talenti selezionati per questa attesissima finale ci sono: al decimo posto Federica Crasnich con “Into the Fire”, al nono posto Simone Bernardini con “Thunder Road”, all’ottava posizione la band Freddocane con “Hungry Heart”. Al settimo posto si classificano Franky & The Blind Zeroes con “State Trooper”, sesta posizione per i Pol En Tino con “Cover Me”, al quinto posto i Lazyboys con “I’m On Fire” e al quarto posto Francesco Tanzelli con “Drive All Night”. Sul podio in terza posizione abbiamo Tommaso Imperiali & Daketo con “The Wrestler”, secondo classificato la band Deneb con “I’m On fire” e al primo posto Giulietta Natalucci: Runark con “Worlds Apart”.

“Come gruppo, vogliamo innanzitutto fare i complimenti ai 10 finalisti selezionati e non solo. Anche coloro che non sono riusciti a classificarsi tra i primi 10 hanno contribuito a rendere il contest avvincente ed emozionante, dimostrandosi immensamente talentuosi” – commenta Alberto Lanfranchi, fondatore di “NOI & Springsteen”. Quest’anno, infatti, è stato un anno incredibile per il gruppo: prima la pubblicazione di “Cover Me: A Special Selection from 2020/2022 Contest”, una raccolta di 15 cover del mitico Bruce Springsteen selezionate tra le 165 che hanno partecipato alle prime tre edizioni del contest; poi ben 45 rivisitazioni di canzoni di Springsteen che si sono iscritte alla quarta edizione dell’omonimo contest e, infine, la notizia più inattesa di tutte, la selezione del doppio vinile tra i 3 finalisti del Premio Luigi Tenco nella categoria “ALBUM COLLETTIVO A PROGETTO”. Un traguardo inaspettato che spinge il gruppo a fare ancora meglio. “Abbiamo deciso di riprovarci con un progetto più consapevole, “COVER ME LIVE Vol II”, un album live con dieci musicisti che hanno partecipato al contest, tra cui sei proprio di questa edizione, che ha un livello qualitativo mai raggiunto prima” – afferma Lanfranchi. L’appuntamento, quindi, per il Festival “Bergamo Racconta Springsteen” al Parco Sant’Agostino, che comincerà venerdì 1 settembre e che culminerà con la finale del contest domenica 3 settembre. Numerosi gli appuntamenti di rilievo: tavole rotonde, interviste, ospiti illustri e… tanta musica!

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Mattia Rossi
ID: 380935
Licenza di distribuzione:
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.