Informazione creata ad arte (e cultura)

Esce il saggio “Cannibalismo, questioni di genere e serialità”

È stato pubblicato da qualche giorno “Cannibalismo , Questioni di genere e serialità” il saggio scientifico di Davide Costa – dottorando di ricerca in Sociologia della medicina – edito dalla casa editrice universitaria Tab edizioni di Roma.
Esce il saggio “Cannibalismo, Questioni di genere e serialità”

Esce il saggio “Cannibalismo, questioni di genere e serialità”

Esce il saggio “Cannibalismo, Questioni di genere e serialità”
È stato pubblicato da qualche giorno “Cannibalismo , Questioni di genere e serialità” il saggio scientifico di Davide Costa – dottorando di ricerca in Sociologia della medicina – edito dalla casa editrice universitaria Tab edizioni di Roma.

Sottoposto a “double blind peer review”, il saggio analizza il fenomeno del cannibalismo con un approccio transdisciplinare che ingloba la sociologia, l’antropologia e la criminologia.
In particolar modo, Il concetto di cannibalismo viene approfondito attraverso 5 casestudy di soggetti cannibali: da Jeffrey Dahmer, a Leonarda Cianciulli, ad Andrei Chikatilo, ai coniugi Baksheev e Armin Meiwes.
Ogni casestudy ha previsto l’inclusione delle variabili di genere e di orientamento sessuale, correlate alle condotte criminali di questi soggetti da cui è emersa una riflessione sulle differenze nel modus operandi fra serial killer uomini e donne, sulla serialità in coppia e sulla serialità omicidiaria messa in atto da serial killer omosessuali.

FOCUS SULL’AUTORE

Davide Costa vive a Tiriolo (CZ) ed è laureato in Sociologia, Professioni sanitarie e in Criminologia all’Università degli studi Magna Graecia di Catanzaro; presso lo stesso ateneo è attualmente dottorando di ricerca in Sociologia della medicina. I suoi interessi riguardano le questioni di genere e la sanità.
È membro di Editorial Board e autore di diverse pubblicazioni, tra cui il saggio “Mangiare da matti. Una storia socioalimentare a Girifalco (e non solo)”. È membro dell’AIS (Associazione Italiana di Sociologia) sezione sociologia della salute e della medicina e della SISS (Società Italiana di Sociologia della Salute) e finalista (2019 e 2021) al concorso internazionale di poesia Il Federiciano.

Parole dell’autore:

Ringrazio l’editore della Tab edizioni, il dottore Mario Scagnetti e tutto il suo staff per aver seguito e soddisfatto ogni mia singola fobia o mania di perfezionismo. Questo è sicuramente l’inizio di una proficua e solida collaborazione. Una scommessa vinta con una casa editrice così importante e senza avere alcuna pregressa collaborazione o contatto. Ringrazio sia chi mi ha supportato in tutto questo tempo e anche i diversi e incessanti ostacoli che incontro.

CONTATTI DELL’AUTORE:
davide.costa@unicz.it

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Davide Costa
Emiliano Cecchi

Emiliano Cecchi

Web Designer per la PuntoWeb.Net sas, mi occupo anche di editoria online sin dal lontano 1996. Già ideatore e curatore di vari portali, sono il co-founder di LiquidArte.it dove svolgo anche il ruolo di content manager. Sono appassionato di storia e di tutto quanto può accrescere la mia cultura.