Informazione creata ad arte (e cultura)

Ernest Hemingway: grande Letteratura e vita piena

Opera a grafite in ricordo del Premio Nobel per la Letteratura che ci lasciò il 2 luglio del 1961
Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci

Ernest Hemingway: grande Letteratura e vita piena

Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
Opera a grafite in ricordo del Premio Nobel per la Letteratura che ci lasciò il 2 luglio del 1961

Oggi è il 2 luglio e in questo giorno, nel 1961, a Ketchum, nell’Idaho, U.S.A., moriva il grande scrittore e giornalista Ernest Hemingway (nome completo Ernest Miller Hemingway). Nato nel 1899 a Oak Park, nell’Illinois, U.S.A., Hemingway fu autore di romanzi e racconti e negli anni ’20 divenne parte di quella che lui stesso definì, nel suo libro di memorie “Festa Mobile”, la “Generazione perduta”, riferendosi alla comunità di americani espatriati a Parigi in quel periodo.

Hemingway ebbe una vita turbolenta e raggiunse il successo a livello internazionale, vincendo il “Premio Pulitzer” nel 1953 con l’opera “Il Vecchio e il Mare” e il “Premio Nobel per la Letteratura” nel 1954. Molti furono i film realizzati ed ispirati dalle sue opere, alcuni dei quali divennero successi internazionali. Tra le sue numerose opere significative, possiamo ricordare: “Il Vecchio e il Mare”, “Per Chi Suona la Campana”, “Addio alle Armi”, “Il Sole Sorgerà Ancora”, “Di Là dal Fiume e Tra Gli Alberi” e “Il Giardino dell’Eden”.

Con il suo particolare stile, caratterizzato da essenzialità e asciuttezza di linguaggio, Hemingway ebbe una significativa influenza sullo sviluppo del romanzo del XX secolo e viene considerato un maestro assoluto della letteratura statunitense del ‘900.

Questa mia opera a grafite è in suo omaggio e memoria.

Bruno Pollacci
Direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da Bruno Pollacci
Photo credits: Bruno Pollacci
ID: 400730
Licenza di distribuzione:
Picture of Bruno Pollacci

Bruno Pollacci

Pittore. Nato a Lucca nel 1954, vive e lavora a Pisa. Ha conseguito il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico Statale di Lucca ed ha frequentato l'Accademia di Belle Arti di Firenze sotto la guida del Maestro Fernando Farulli. Ha iniziato l'attività artistica nel 1968. Nel 1978, con il pittore Marco Menghelli, ha fondato l'Accademia d'Arte di Pisa, che tutt'ora dirige e nella quale insegna Pittura e Disegno.