Informazione creata ad arte (e cultura)

Donato Di Poce, “Sulle tracce della poesia”

Con prefazione di Gino Ruozzi, Il Quaderno del Bardo Edizioni di Stefano Donno.

Donato Di Poce, “Sulle tracce della poesia”

Con prefazione di Gino Ruozzi, Il Quaderno del Bardo Edizioni di Stefano Donno.

Per paura di scrivere male
Si limitava a scrivere solo l’essenziale.

***

Vorrei scrivere solo manuali d’uso
Nella cassetta degli attrezzi
Metterei solo il martello dei dubbi
E il chiodo della verità.

DALLA PREFAZIONE
“Nella poesia Ladri di futuro del libro Onde gravitazionali del 2020 Donato Di Poce scrive:
Nel mondo forse non c’è speranza
I ladri di futuro l’hanno rubata
Ma i poeti sono creatori di speranza
Fabbri che dal nulla forgiano futuro
E le loro scintille accendono l’umanità.

In questo testo sono esemplarmente concentrate le due prospettive della poesia e in generale della letteratura di Donato Di Poce. Da un lato l’elemento di denuncia, che può sfociare nell’invettiva e nel senso di sconfitta, con toni che oscillano tra l’indignazione e la resa. Dall’altro lato, con netta torsione avversativa, lo scatto di energia e di orgoglio, la coscienza che possono esistere validi motivi di resistenza e di rinascita. Ancorati alla forza propulsiva della poesia l’universo può essere capovolto, passare dal buio dell’abisso alla luce del sole e della luna. Il compito di ribaltare le sorti del mondo spetta ai fabbri – poeti, le cui «scintille accendono l’umanità».

Da oltre vent’anni Di Poce sta tenacemente proponendo le ragioni della letteratura contro ogni possibile degrado di umanità. Lo fa con coraggio e coerenza, alternando l’affilato epigramma e il luminoso aforisma. Di Poce è un esploratore di generi e si muove con scioltezza dall’arte alla letteratura, dalla poesia al saggio all’aforisma. Anche sul piano lessicale egli cerca di aprire nuovi orizzonti affidandosi alle risorse della «creattività» e alle forme in evoluzione dei «poesismi», coniugando etica ed estetica, come indicano gli Appunti per una nuova estetica della visione e una nuova etica fotografica (2012)…” Prof. Gino Ruozzi.

DALLA NOTA DELL’AUTORE
“Questo libro, “Sulle tracce della poesia”, nasce da anni di letture critiche, filosofiche e poetiche sulla scrittura, soprattutto dell’amata triade BBB francese (Blanchot, Barthes, Bachelard), dall’ossessione del gran rifiuto della scrittura all’apice del suo successo di Rimbaud ed alcune mie riflessioni (che ho scoperto costanti nel tempo sulla scrittura e sulla poesia). Ne sono usciti trucioli di scrittura e appunti di metapoetica, aforismi e poesismi in cui cercavo di non perdermi nel labirinto di parole, di non restare impantanato nel grado 0 della scrittura e negli specchi infranti della poesia.
Ma peccherei di presunzione se non citassi il mio debito letterario e poetico a Sbarbaro (Trucioli) e Leopardi (Lo Zibaldone). Assediato dalla fame di vita, dalla mia trincea di silenzio, ho cercato di rompere il muro delle parole e a terra sono rimasti frammenti quasi aurorali di scrittura e di pensieri, sempre con un occhio attento all’Altro e all’Oltre della scrittura, attento a incunearmi in quegli interstizi e spazi vuoti tra la vita e il pensiero, il sogno e la scrittura…” Donato Di Poce

Nota Biobibliografica dell’Autore
Donato Di Poce, ama definirsi un ex poeta che gioca a scacchi per spaventare i critici. (Nato a Sora – FR – nel 1958, residente dal 1982 a Milano). Poeta, Critico d’Arte, Scrittore di Poesismi, Fotografo. Artista poliedrico, innovativo ed ironico, dotato di grande umanità, e CreAttività. Ha al suo attivo 43 libri pubblicati (tradotti anche in inglese, arabo, rumeno e spagnolo) , 20 ebook e 40 libri d’arte Pulcinoelefante. Dal 1998 è teorico, promotore e collezionista di Taccuini d’Artista. Ha realizzato L’Archivio Internazionale di TACCUINI D’ARTISTA e Poetry Box di Donato Di Poce, progetto espositivo itinerante.

Vedi siti Internet:
https://www.donatodipoce.nethttps://www.taccuinidartista.ithttps://www.creactivitybranding.it

Tra le numerose pubblicazioni di libri di Poesie ricordiamo:

UNA QUESTIONE DI STILE, Eretica Edizioni, Salerno, 2022. ISBN: 978-88-3344-331-7
LA POESIA E’ UN DIAMANTE GREZZO, Helicon Edizioni, Arezzo, 2022. ISBN: 978 88 6466 836 9
TRACIMAZIONI, Antologia di poemetti eretici e sociali (2000-2020), Eretica Edizioni, Salerno, 2021 ISBN: 9788833442884
CLANDESTINI/CLANDESTINOS, Antologia bilingue Italiano/Spagnolo, a cura di Donato Di Poce, Traduzione di Hiram Barrios, I Quaderni del Bardo, Lecce, 2021. ISBN: ‎ 979-8758326565
LA BIBLIOTECA DEL VENTO, Campanotto Editore, Udine, 2021. ISBN: 978-88-456-1749-2
L’ALTRO DIRE, Edizioni Helicon, Arezzo, 2020. ISBN: 978 88 6466 715 7
ATELIER D’ARTISTA, I Quaderni del Bardo Edizioni, Lecce, 2020. ISBN: 9781661134754
ONDE GRAVITAZIONALI, Arcipelago Itaca Edizioni, Osimo (AN) 2020. Collana MARI INTERNI – pagg. 92. € 13,00 ISBN: 978 88 99429 81 2
LAMPI DI VERITA’, I Quaderni del Bardo Edizioni, di Stefano Donno, Sannicola (LC), 2017.
UT PICTURA POESIS, Dot.com Press, Milano, 2017.
VITA, Poemetto, Il Sottobosco, Bologna, 2017.
LABIRINTO D’AMORE, Lietocollelibri, Como, 2013.
LA ZATTERA DELLE PAROLE” Campanotto Editore, Udine, 2005 e nel 2006 è stato ristampato e tradotto con testo inglese a fronte, con traduzioni di Daniela Caldaroni e Donaldo Speranza, sempre per la Campanotto Editore, Udine.
L’ORIGINE DU MONDE, Lietocollelibri, 2004. Poemetto Erotico.
VINCOLO TESTUALE, Lietocollelibri, Como, 1998 “opera prima” in versi che era in realtà un’accuratissima scelta antologica, con testi critici in prefazione e postfazione di Roberto Roversi, e Gianni D’Elia.

Notevole e originale per quantità e qualità la sua pubblicazione di libri di Aforismi (Poesismi) tra cui:

Opposti Pensieri, I Frutti dell’Albero Edizioni, Milano, 1999;
Negativo/Positivo, Il mestiere delle Arti, Vimodrone (Mi) 1999;
Aforismi Satanici, Lietocollelibri, Como, 2000;
Taccuino Zen, I Frutti dell’Albero Edizioni, Milano, 2003;
Nuvole d’Inchiostro, Lietocollelibri, Como, 2009;
Poesismi, Onirica Edizioni, Milano, 2012;
Scintille di CreAttività, CFR Edizioni, Sondrio, 2012;
Lampi di leggerezza, Acquaviva Edizioni, Acquaviva delle Fonti, 2017;
Suture, Corbu Edizioni, Lissone, 2018;
Poesismi Cosmoteandrici, I Quaderni del Bardo (Lecce), 2018;
SILENZI SCRITTI, Antologia bilingue Italiano Spagnolo di aforismi, curata insieme ad Hiram Barrios. I Quaderni del Bardo, Lecce, 2020;
Una virgola per pensare, I Quaderni del Bardo, Lecce, 2022.

iQdB edizioni di Stefano Donno – i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno
Sede Legale e Redazione: Via S. Simone 74 73107 Sannicola (LE)

Mail: iquadernidelbardoed@libero.it
Blog: https://iqdbcasaeditrice.blogspot.com/

Informazioni sulla pubblicazione

Testo inviato da: Stefano Donno
Diana Millan

Diana Millan

Magistero in Scienze Religiose conseguito presso l'ISSR "Beato Niccolò Stenone" di Pisa, lavoro per comunicati-stampa.net e sono responsabile editoriale di LiquidArte.it. Appassionata di cinema e libri.